Senza fili, ma col cappello rosso

Il mondo dell’open source non poteva non essere interessato al fenomeno dell’accesso radiomobile. La società Red Hat, marchio che ha contribuito a consolidare la fama del sistema operativo Linux, ha infatti annunciato la decisione di acquistare …

Il mondo dell'open source non poteva non essere interessato al
fenomeno dell'accesso radiomobile. La società Red Hat, marchio che ha
contribuito a consolidare la fama del sistema operativo Linux, ha
infatti annunciato la decisione di acquistare WireSpeed
Communications, una software house specializzata in soluzioni che
consentono ai dispositivi cellulari di comunicare con Internet e con
le reti private virtuali. La ditta, a capitale privato, offre il suo
software ai produttori di sistemi embedded e anche questo potrebbe
diventare un orizzonte non troppo lontano per Linux.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here