Sempre piu opzioni per il Dsl

I prodotti Dsl firmati da Cisco Systems per il settore dei service provider si arricchiscono di nuove funzionalità con l’introduzione, appena annunciata, di avanzate capacità di commutazione Ip. Contemporaneamente Cisco lancia un nuovo pr …

I prodotti Dsl firmati da Cisco Systems per il settore dei service
provider si arricchiscono di nuove funzionalità con l'introduzione,
appena annunciata, di avanzate capacità di commutazione Ip.
Contemporaneamente Cisco lancia un nuovo prodotto Dsl per terminali
remoti e centrali "co-abitate". Lo switching Ip per i gli apparati
Dsl della famiglia Cisco 6000 viene realizzato dal software
Multiprotocol Layer Switching (Mpls), un protocollo che consente al
provider di sovrapporre i flussi Ip sull'infrastruttura Atm,
ottenendo un vantaggio in termini di scalabilità e prestazioni. Con
Mpls i sistemi Cisco 6000 si trasformano in vere e proprie centrali
di commutazione Ip basate su Dsl, spiegano i tecnici Cisco. In questo
modo i prodotti possono essere utilizzati come router periferici
capaci di prioritizzare i pacchetti rielaborati marcandoli con
"etichette" che determinano il transito dei pacchetti stessi in
modalità commutata piuttosto che instradata. La disponibilità di
queste funzioni è prevista per la seconda metà del 2000.
I nuovi prodotti per terminali remoti e centraline condivise sono
denominati Cisco 6015 Ip Dsl Switch e sono stati progettati per
estendere l'area di copertura di un service provider oltre i confini
fisici della centrale di commutazione. Cisco 6015 è un dispositivo di
livello "operatore" in grado di supportare servizi Ip/Atm quali le
reti private virtuali basate su Mpls, i firewall remoti, il video
multicast e la fonia in applicazioni aziendali e residenziali. Per
questi Ip Dsl Switch e per i modelli Cisco 6160 e 6260 è disponibile
anche il G.shdsl (Dsl ad alta velocità su singolo doppino).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here