Semiconduttori: una fine d’anno in rallentamento

Complessivamente un mercato più che positivo nel 2004, con una defaillance finale dovuta a eccedenze di inventario. Alle quali produttori hanno però reagito prontamente.

Andamento altalenante per il mercato dei semiconduttori.
Secondo le analisi rilasciate in questi giorni da Gartner, se
il mercato cresce complessivamente nell'anno a un ritmo più che interessante,
con un tasso incrementale del 23%, che porta il giro d'affari a 218 miliardi di
dollari, il secondo semestre risulta caratterizzato da un rallentamento
piuttosto significativo.
Eccedenze di inventario sul canale hanno
condizionato le strategie dei produttori, che per evitare il ripetersi di una
crisi già vista nel 2001, hanno rallentato i ritmi di produzione.
Tornando
all'analisi di Gartner, la società sottolinea come Intel, per il tredicesimo
anno consecutivo, continui a piazzarsi in cima alla classifica, seguita da
Samsung, in crescita del 49% rispetto all'anno precedente, grazie al buon
andamento delle vendite di Nand e DRam.
Texas, Infineon e Renesas occupano
rispettivamente il terzo quarto e quinto posto.
Per tutte si parla di buone
crescite legate proprio al mercato delle memorie flash per l'elettronuica di
consumo. Quanto alle geografie, cresce bene l'Asia Pacifico, con un +34.6%,
mentre l'Europa mette a segno un +19,8%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here