Segnali di ripresa nell’Altomilanese e Varesotto

Lo dicono i dati resi noti dalla semestrale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate secondo i quali, rispetto ai primi sei mesi del 2009, salgono gli impieghi e scendono le sofferenze.

Un serie di indicatori nella semestrale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate lasciano intravedere timidi segnali di ripresa dell'economia locale. Comparati ai primi sei mesi del 2009, nella zona dell'Altomilanese e del Varesotto, gli impieghi sarebbero, infatti, saliti del 3,4%, mentre le rettifiche di valore per fallimenti di attività avrebbero fatto registrare una diminuzione di quasi il 30%.

A lasciar ben sperare l'istituto bancario sui segnali di salute del proprio territorio di appartenenza, sarebbe anche un utile che, nel confronto fra giugno 2010 e il medesimo periodo dell'esercizio precedente, si è attestato a quota +37,6%, con una rettifica sui crediti diminuita del 28% «segno inequivocabile - secondo quanto dichiarato in una nota ufficiale dal direttore generale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Luca Barni - che il sistema aziende ha ricominciato, seppur timidamente, a rialzare la testa».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here