Secret and Lies Digital Security in a networked World

Wiley Pagine 412, dollari 29,99

Bruce
Schneier è un crittologo di fama mondiale. Nella comunità consumer è noto per
aver scoperto il "bug " del Pentium III, mentre in quella tecnica è venuto alla
ribalta per aver creato gli algoritmi Blowfish e Twofish. Quest'ultimo è in
lizza per diventare Advanced Encryption Standard, in pratica il sostituto del
DES. Ed è forse proprio per questo motivo che Bruce ha ritardato di molto
l'uscita di questo libro, come lui stesso ha dovuto ammettere. Il libro è un
misto tra un'autobiografia e un testo introduttivo alle problematiche di
sicurezza informatica. A dire il vero molti sono gli esempi e le citazioni già
viste e ascoltate durante i numerosi speech effettuati dall'autore in tutto il
mondo, per cui, chi conosce Schneier e la sua attività di grande esperto di
sicurezza, potrebbe trovarsi un po' deluso. Il libro è decisamente completo e
affronta tutti gli argomenti, anche se in maniera generale. Discorso a parte
merita la sezione dedicata alla crittografia, nella quale Schneier la fa da
padrone, facendo risalire la china di un testo che, in realtà, non ha molto di
emozionante. In poche parole non è un libro per tecnici bensì un must per gli
amanti di Schneier e per i manager che vogliono capirne di più. Come termine di
paragone utilizzate il best seller di Schneier Applied Cryptography. Bene:
Secret and Lies è l'opposto, in tutti i sensi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here