Seagate mette il laser sugli hard disk

Seagate ha annunciato una nuova tecnologia per hard disk basata su laser e non più su lenti e specchi microscopici, allo scopo di memorizzare una quantità di dati da 10 e 20 volte superiore a quella consentita oggi. La novità si ch

Seagate ha annunciato una nuova tecnologia per hard disk basata su laser e
non più su lenti e specchi microscopici, allo scopo di memorizzare una
quantità di dati da 10 e 20 volte superiore a quella consentita oggi. La
novità si chiama Optically Assisted Winchester (Oaw) e dovrebbe permettere
,
secondo il costruttore, di superare il limite di densità degli attuali
dischi fissi magnetici (gli ingegneri ritengono che si raggiungerà la
densità massima teorica entro 10 anni). I primi prodotti che utilizzeranno
Oaw dovrebbero essere annunciati già nel corso dell'anno. Ricordiamo che,
negli ultimi anni, la capacità di memorizzazione degli hard disk è
cresciuta mediamente del 60% all'anno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome