Sco: trimestrale sconcertante

Più che dimezzato il fatturato, le perdite passano da 1,6 a 6,5 milioni di dollari. E cambiano i vertici.

Nel trimestre chiuso il 31 ottobre scorso, Sco ha registrato
un calo nel fatturato, accompagnato da un ulteriore incremento delle
perdite.
Così il fatturato si è più che dimezzato, passando da 24,3 a 10,1
milioni di dollari, e contestualmente le perdite sono passate da 1,6 milioni,
pari a 12 centesimi ad azione a 6,5 milioni, pari a 37 centesimi.
Gli
analisti interpellati da Thomson First Call nei gironi scorsi non avevano
rilasciato alcuna previsione per la società, ma è chiaro che il risultato pare
ai più sconcertante.
La stessa Sco attribuisce la defaillance alle pressioni
alla forte competizione in atto sul suo mercato di riferimento e a un certo
rallentamento nell'attività di licensing della proprietà intellettuale su
Unix.
Tutto questo mentrte i vertici manageriali venivano di fatto ribaltati.
Sostituito il Ceo di Canopy Group, che di Sco è l'azionista di riferimento,
sostituito anche il Chief Financial Officer.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here