Sco porta UnixWare nei data center

Dopo aver pensato alle piccole e medie aziende con la Business Edition (si v eda x-link Lo UnixWare di Sco…; 001; A; 23-02-1999 x-fine-link ), Sco ha ora completato il range applicativo del proprio sistema operativo UnixWare, con la nuova versione 7

Dopo aver pensato alle piccole e medie aziende con la Business Edition (si v
eda

x-link
Lo UnixWare di Sco...; 001; A; 23-02-1999
x-fine-link
), Sco ha ora completato il range applicativo del proprio sistema operativo
UnixWare, con la nuova versione 7 Data Center Edition. L'ambiente è stato
progettato per girare su server Intel anche multiprocessore ed è il frutto
diretto del Data Center Acceleration Programme (Dcap), avviato lo scorso
anno dsa costruttore in collaborazione con partner come Compaq, Intel,
Unisys, Data General e Icl. Si tratta di una release già pensata per le
macchine a otto vie attese con il rilascio dell'ultimo Pentium III Xeon, ma
può salire fino a 32 vie e gestire qualche migliaio di utenti. Tutte le
applicazioni oggi funzionanti sotto UnixWare (13-15mila circa) potranno
girare anche con la nuova versione, anche se va considerato che molte di
queste non sono di natura enterprise. Per converso, basti pensare che, se
tutti i più importanti database sono disponibili sotto UnixWare, nell'Erp
solo Oracle ha fatto altrettanto.
La configurazione standard di UnixWare Data Center Edition supporta fino a
32 Gb di memoria centrale e otto processori. Il prezzo in Italia non è
ancora stato fissato, mentre negli Usa vengono proposti 10mila dollari con
una licenza per 150 utenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome