Sarà il Natale dello “sboom”?

Nessun balzo delle vendite natalizie: cautela, realismo o semplice scaramanzia?

18 novembre 2002 Lo dicono i produttori, lo confermano le società di ricerca, Gartner Dataquest in prima fila: il tradizionale boom delle vendite di Natale non ci sarà, o per lo meno non nella misura cui ci si era abituati in passato.
Ma, come spesso accade, anche in questo caso è opportuno relativizzare il dato, cercando di trarre, laddove possibile, qualche segnale di ottimismo. In realtà, stando anche alle ultime analisi della stessa Gartner, la riluttanza all'acquisto riguarda in modo prevalente il prodotto pc. E probabilmente non basterà un P4 a 3 GHz a rivitalizzare un'utenza tutto sommato poco "elettrizzata" da questo tipo di rinnovamento tecnologico e dunque propensa a prolungare almeno ancora di qualche mese la vita delle macchine di cui dispone, per lo meno fino alla prossima ondata di downpricing.
Questo però non significa che gli acquisti non ci saranno. Tutto sta però a vedere in quale direzione andranno. Con tutta probabilità, il mondo del digital imaging e dei palmari saranno i grandi favoriti nella corsa al pacchetto sotto l'albero, grazie anche a un ventaglio di offerte e proposte davvero per tutte le tasche e per tutte le esigenze. Spazio alle macchine fotografiche digitali, dunque, ma anche a stampanti, multifunzione e, perchè no?, carte e accessori. Sul fronte palmari, ci sarà solo l'imbarazzo della scelta e per chi dovesse rimpiangere il mancato accordo tra Sendo e Microsoft, la telefonia offrirà di che sbizzarrirsi, con le nuove generazioni di apparati e di servizi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here