Anche per Sap conviene il modello SaaS

Il SaaS (Sofware as a Service) è partito. Così la pensa Sap che al momento ha 12 partner attivi su Sap Business By Design in cloud la suite che ha alle spalle circa dieci anni di vita ma che da solamente un anno si muove sul mercato italiano nella versione SaaS.

«Si tratta di una soluzione fatta apposta per le Pmi – spiega Adriano Ceccherini, General business sales director di Sap – che permette alle aziende di abbassare i costi di gestione dell’esistente per quanto riguarda l’It e liberare risorse per l’innovazione».

Con una suite di questo tipo alle aziende si chiede uno sforzo sul lato della personalizzazione (nel senso di farne il meno possibile) a favore dell’adozione di una soluzione pret a porter con time to benefit notevolmente accelerato e la possibilità di agganciarsi a una piattaforma che evolve in continuazione con aggiornamenti trimestrali.

Con il Saas aggiornamenti trimestrali

Quattro release l’anno che, come ha sottolineato Sebastiano Caracciolo, responsabile Ict di Pininfarina, possono anche mettere in difficoltà l’azienda che ha scelto anche di fare qualche personalizzazione.

«Ma l’adozione di una piattaforma standard è un vantaggio anche per le aziende che possono cambiare fornitore in ogni momento. In più il passaggio deall’on premise al cloud è un forte stimolo anche noi», ha sottolineato Ceccherini, perché anche Sap si sente più sotto continuo giudizio del cliente. Il responsabile di Pininfarina ha elencato le paure precedenti all’adozione del cloud che consistevano nella perdita del dato, la sicurezza, (in Pininfarina c’è una estrema attenzione a questo aspetto), la necessità di avere tool per estrarre i dati che servono per rispondere ai frequenti audit, la performance e il cambio con il passaggio dei costi da Capex a Opex. «E poi c’è la perdita di potere contrattuale. Se con l’on premise qualcosa non va smetti di pagare la manutenzione, ma con il cloud il rubinetto è nelle mani del fornitore».

saas

Il tutto però è stato spazzato via anche grazie al lavoro del partner di Sap tanto che l’azienda torinese ha alle spalle un recentissimo kick off.

SaaS in treno

Più lineare la storia di Aw rail, azienda ferroviaria non ancora operativa che nel 2018 inaugurerà tratte a lunga percorrenza nord sud in Italia (niente alta velocità) e verso i Paesi dell’Est.

Giuseppe Arena, protagonista di quell’esemplare storia di mancata concorrenza con Arenaways che subì la durissima risposta di Trenitalia ben decisa a difendere il suo business, ci riprova e utilizza la suite Sap che si rivela utile soprattutto per quanto riguarda la manutenzione. «Con i treni è importante sapere prima ciò che sta succedendo alla carrozza in modo che quando arriva in officina si può lavorare con maggiore precisione e risparmio dei costi».

SaaS nella Gdo

Business completamente differente per Andrea Gallero, Innovation hub director di Dpv. Il gruppo opera nel retail e nella Gdo implementando le strategie dei brand sul punto vendita. «Con cinque società che fanno parte del gruppo e un centinaio di clienti (con nomi come Ferrero) abbiamo bisogno di sistemi flessibili, distribuiti che forniscano dati in tempo reale. In più necessitiamo di un controllo estremo che ci serve per garantire la qualità del servizio ai clienti e trasmettere loro qual è la qualità del distribuzione dei loro prodotti sulla Gdo».

Per questo Dpv ha scelto la suite di Sap «che comprende tutto – ha ricordato Ceccherini – da Human resources a financial, Crm supply chain e altro. Una piattaforma che si evolve come dimostrano l’aggiunta dell’area per l’Iot o le analytics».

Oggi il mercato c’è è il messaggio del General business sales director di Sap. Di questo se ne sono accorti anche i partner che, come ha ricordato Laura Pegorini, channel head di Sap, con i servizi sono in grado di generare il 30% di fatturato in più per dipendente rispetto all’on premise.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here