Sap Mobile Platform 3 espande l’ecosistema delle app

Business to employee e Bring your own development tool sono solo due delle molte novità della piattaforma di sviluppo e distribuzione di applicazioni completamente aperta di Sap.

La domanda di applicazioni mobili sicure è in continua crescita sia on premise, sia su cloud, ma sempre con prestazioni elevate. Continua ad andare in questa direzione Sap, che ha recentemente rilasciato la versione 3.0 di Sap Mobile Platform. Due le versioni, un classico on-premise e una versione cloud basata su Hana, la piattaforma Sap per prestazioni enterprise in tempo reale.
Le nuove versioni di Sap Mobile Platform offrono una serie completa di servizi di piattaforma, un’architettura aperta basata su standard condivisi e soprattutto l’integrazione con strumenti di sviluppo di terze parti, assicurando agli sviluppatori livelli di produttività senza pari.
“Sono gli standard il target attuale della nostra offerta”, ha dichiarato Marco Galbiati, Line Of Business Sales Director di Sap Italia, “che mantiene l'identità e la storia di Sap, ma esce dai suoi pur ampi confini per approdare in altri ambienti”.
L'offerta Sap si rivolge a tutte le forme del business, ed ha come target il b2b, il b2c e anche la recente formula del b2e, business to employee.


Sviluppo bring your own tools

“Abbiamo lavorato con clienti e partner per la progettazione della nostra piattaforma, riducendo il total cost of ownership dei dispositivi informatici e gli investimenti relativi allo sviluppo di qualsiasi applicazione mobile”, così si spiega l’approccio, sottolineando per altro come i riscontri siano al momento più che positivi.
Piattaforme integrate, orchestrazione dei dati, approccio agnostico agli strumenti: questo è ciò che serve in un’ottica di ecosistema.
E per gli sviluppatori, ”la strategia bring your own tools (Byot), cosente di usufruire di Sap Mobile Platform senza dover imparare l’uso di nuovi strumenti e protocolli”, spiega ancora Galbiati.


Offerta Cloud unificata

La versione sul cloud della Mobile Platform 3.0 è stata realizzata su Sap Hana Cloud Platform, un Platform-as-a-Service (PaaS) aperto e basato su standard per costruire e installare applicazioni personalizzate nei data center Sap di tutto il mondo. La versione cloud permetterà, tra le altre cose, la rapida installazione di applicazioni pacchettizzate, altamente scalabili, native e ibride, su iOS, Android, Windows 8, Windows Phone 8 e BlackBerry.
Per ottimizzare la produttività e ridurre sia i tempi di sviluppo, sia i costi di manutenzione, gli sviluppatori potranno scegliere i loro strumenti di sviluppo preferiti, incrementati con kit di progettazione software (Sdk) forniti da Sap.
Sul sito Sap sono disponibili 30 giorni di prova gratuita di Sap Mobile Platform, mentre su sulla piattaforma OpenSap è accessibile un corso gratuito di sviluppo mobile. E le migliori applicazioni verranno premiate.


Successi italiani

La stessa Sap usa la sua Mobile Platform, capace di scalare e supportare più di 55.000 dispositivi e 60 applicazioni mobili in tutte le funzioni aziendali, fra cui vendite, marketing, servizi, sviluppo e operazioni.
Anche in Italia abbiamo dei casi di sviluppo particolarmente significativi.
Sicuritalia, specialista nel settore della sicurezza e dei servizi fiduciari, nell'ottica di implementare la gestione in mobilità degli interventi di manutenzione degli impianti di sicurezza, ha adottato la soluzione Syclo. Progressivamente tutti i tecnici di Sicuritalia saranno dotati di smartphone di ultima generazione, che grazie a Syclo avranno il dispatching immediato degli interventi da svolgere, l'immediata contabilizzazione degli interventi eseguiti, la netta riduzione dei costi correlati alla reportistica cartacea e una completa banca dati per ciascun cliente.
Saipem è un importante contractor internazionale dell’industria petrolifera. L’approvazione in mobilità dei processi di gestione del personale e del procurement è affidata ad un cruscotto che gira sulla Sap Mobile Platform. Grazie a questa soluzione innovativa, l’azienda è in grado abbattere i tempi di workflow delle singoli procedure, al contempo ottimizzando i processi aziendali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here