Sap Italia a quota 85,6 miliardi di lire (+57%)

Sap Italia, sull’onda di una crescita mondiale della casa madre del 60%, nell’ultimo esercizio ’97 ha realizzato un fatturato di 85,6 miliardi di lire che rappresenta un incremento del 57%, realizzato con 120 dipendenti. "In dettaglio – ha spiegat

Sap Italia, sull'onda di una crescita mondiale della casa madre del 60%,
nell'ultimo esercizio '97 ha realizzato un fatturato di 85,6 miliardi di
lire che rappresenta un incremento del 57%, realizzato con 120 dipendenti.
"In dettaglio - ha spiegato l'amministratore delegato, Enrico Negroni - a
questa cifra ha contribuito un giro d'affari di 51,7 miliardi realizzati
con la vendita diretta dei prodotti software, alla quale si è affiancato
anche il fatturato delle vendite indirette, attività iniziata proprio nel
'97, pari a 6,2 miliardi, che con i 9,4 miliardi della manutenzione fa
crescere il business relativo ai prodotti a 67,3 miliardi. A questi valori
vanno ancora sommati i 9,5 miliardi realizzati con l'attività di
consulting, gli 8,2 miliardi della formazione e 700 milioni ricavati da
altri servizi". Nel completare ulteriormente i dati relativi all'anno
appena concluso, Negroni ha evidenziato il fatto che dei 57,9 miliardi
realizzati con la sola vendita dei prodotti software, ben il 73% sono
derivati da nuovi contratti. Riguardo, invece, alle piattaforme su cui
l'R/3 è stato installato, l'amministratore delegato ha osservato come nel
'97 si sia verificato un incremento della piattaforma Nt, che ha raggiunto
una quota del 32%, superando quella Unix (31% nel '97 contro il 58% del
'96). In crescita anche la piattaforma As/400 (11%) mentre l'estensione del
gestionale R/3 anche ai mainframe, realizzata nel '97 ha consentito una sua
penetrazione in questo mondo del 5%. Nel '97 la politica di Sap è
significativamente cambiata, in quanto la società ha deciso di approcciare
in modo nuovo anche la piccola e media impresa. Per cui la filiale
italiana, in linea con la riorganizzazione avviata a livello mondiale, si
è
strutturata in tre tipologie di utenza. La Global Account si rivolge
esclusivamente a 6-7 grandi gruppi italiani; la Direct Sales a sua volta si
suddivide in quattro Industrial Sales Units (Isu) rivolte ai quattro
settori di mercato: Industrial, Retail & Services, Finance e Public; infine
l'Indirect Sales si rivolge ai solution provider e seguirà il mercato dell
e
piccole e medie imprese sul quale Sap ha deciso di intensificare al massimo
i propri sforzi. Per il '98, quindi, gli obiettivi di Negroni sono di
superare i 120 miliardi di fatturato con 170 dipendenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here