Sap – Erp vuol dire progettare il cambiamento

Matteo Losi, sales advisory manager

Dieci anni di storia informatica rappresentano qualche era geologica in termini di cambiamento e maturazione se confrontate con l'evoluzione di altre tecnologie. Sap ha ormai compiuto il suo trentasettesimo anno di età e, a rigor di logica, potrebbe essere considerata un ottimo reperto di questa storia. E invece accade che oggi i sistemi gestionali integrati continuano a rimanere tra le priorità di moltissime aziende. Il sistema gestionale in questi anni ha attraversato numerose rivoluzioni, adattando la capacità di fornire i propri servigi agli utenti. Mainframe, client/server, Soa e non ultimo il cloud, sono alcune delle onde che si sono susseguite. C'è, però, un risvolto della storia dell'Erp che è importante, tanto quanto l'evoluzione delle tecnologie. Detto con gli slogan: Erp è ormai sinonimo di gestione dei processi aziendali. Erp è progetto di cambiamento. Erp è modello di riferimento per l'azienda di un certo mercato (best practice). Erp è ecosistema capace di garantire risorse e skill per risolvere virtualmente qualsiasi esigenza aziendale. Erp è cambiamento ovvero innovazione ovvero valore per le aziende. E qui si viene a identificare quello che ormai sta diventando un connubio sempre più importante e un'evoluzione del modo di fare impresa oggi. Un cliente che ha recentemente affrontato il rifacimento del sistema informativo con la suite Sap ha detto: «L'It deve rappresentare la quarta leva su cui l'imprenditore deve contare per fare impresa, insieme a clienti, capitali e risorse umane».

Ed è questa la vera evoluzione in chiave moderna dell'Erp: il connubio tra tecnologia informatica e impresa, l'anello di congiunzione tra processi e utente, un modo nuovo di innovare a 360 gradi.

Sono, di fatto, ormai lontani i tempi in cui, la complessità dell'approccio e la mancanza di informazioni non permettevano di identificare in modo chiaro i vantaggi dell'adozione di un sistema gestionale integrato. Oggi ci si confronta con il mercato non solo parlando di tecnologia, ma di valore e ritorno dell'investimento come aspetti metodologici del ciclo di vita del progetto. Ma non in maniera astratta o incomprensibile ai più, bensì attraverso l'uso di strumenti (come il Value lifecycle management) che permettono all'It di confrontarsi in maniera profonda con il business grazie a un linguaggio comune.

L'evoluzione delle applicazioni Erp sarà sempre più legata a doppio filo al modo in cui le imprese affronteranno le nuove sfide: sarà uno strumento imprescindibile per iniettare il cambiamento e l'innovazione. Pianificare la strategia e inserire l'Erp in questa pianificazione è un modo per trasformare un costo in un investimento.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here