Samsung vuole anticipare tutti sul Gprs in Europa

Samsung Electronics inizierà a vendere in Europa i telefoni cellulari di seconda generazione e mezzo (Gprs) già alla fine di maggio, nel tentativo di anticipare i maggiori concorrenti. Questa tecnologia è stata sviluppata come solu …

Samsung Electronics inizierà a vendere in Europa i telefoni cellulari
di seconda generazione e mezzo (Gprs) già alla fine di maggio, nel
tentativo di anticipare i maggiori concorrenti. Questa tecnologia è
stata sviluppata come soluzione intermedia rispetto ai telefoni di
terza generazione (Umts), sui quali sembrerebbero concentrarsi gli
investimenti degli operatori europei, grazie alla sua facilità
d'integrazione rispetto alle reti Gsm largamente diffuse nel Vecchio
Continente. I prodotti Samsung saranno disponibili inizialmente in
Germania, grazie ad una cooperazione con l'operatore di telefonia
mobile T-Mobil. I vertici del colosso dell'elettronica di consumo
chiariscono che saranno in grado di fornire già entro i primi giorni
di giugno circa 50mila apparecchi telefonici basati su standard di
ultima generazione. Le vendite di telefoni cellulari Gprs, sempre
secondo i manager di Samsung, raggiungeranno il mezzo milione di
unità entro fine anno e continueranno a salire almeno fino al 2003,
quando supereranno quelle dei cellulari Gsm. Samsung si attende di
riuscire ad accaparrarsi circa il 10% del mercato Gprs. Se è vero che
il mercato mondiale della telefonia mobile sta vivendo un periodo non
certo roseo, i vertici di Samsung si attendono di riuscire a superare
l'impasse focalizzandosi solo sulla fascia alta del mercato. Le
vendite di apparati Gsm pesano, al momento, per il 45% sulle vendite
globali di telefoni cellulari Samsung, la quota rimanente è
distribuita tra gli apparati basati su sistemi Cdma (il 45%) e Tdma
(il 10%).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here