Samsung Galaxy Note9

Il nuovo Samsung Galaxy Note9 arriva sul mercato a circa un anno di distanza dalla precedente generazione. La novità principale del Note8 era stata il più ampio Infinity Display Quad HD+. Questo aveva offerto più spazio a disposizione per la visualizzazione dei contenuti e il disegno con la S Pen.

I miglioramenti della nuova generazione si concentrano, tra gli altri comparti, proprio nella S Pen. Questa è una funzionalità distintiva, iconica della serie Note, con cui gli utenti interagiscono con il dispositivo. Con l’evolversi delle generazioni Note, da strumento di disegno e scrittura la S Pen ha anch’essa espanso le proprie possibilità.

Samsung Galaxy Note9Nella nuova S Pen gli ingegneri Samsung hanno incorporato il supporto per lo standard Bluetooth Low-Energy (BLE). Ciò apre ulteriori possibilità di controllo e utilizzo del Samsung Galaxy Note9. Ad esempio, con un semplice clic del pulsante è ora possibile controllare da remoto una presentazione. Oppure scattare fotografie, selfie e foto di gruppo, o mettere in riproduzione e in pausa un video. Gli sviluppatori potranno inoltre integrare nelle loro app nuove funzionalità della S Pen basate su BLE, entro la fine dell'anno.

Hardware più potente, nel Samsung Galaxy Note9

La linea Note è dedicata agli utenti che desiderano un dispositivo mobile dalle prestazioni elevate. E la nuova generazione introduce potenziamenti in diversi comparti. Innanzitutto nell’autonomia, aspetto sempre cruciale per un dispositivo mobile, che ora promette di coprire l’intera giornata.

Samsung Galaxy Note9Il Samsung Galaxy Note9 è equipaggiato con una batteria da 4.000mAh, la più potente di sempre in uno smartphone Galaxy. Oltre alla durata della batteria, il Note9 offre anche un’importante capacità di storage. Il nuovo smartphone Samsung è disponibile nelle versioni da 128 GB e 512 GB. Ed è espandibile di ulteriori 512 GB, mediante una scheda microSD.

Il processore octa-core a 64 bit e da 10 nm può contare sul raffreddamento mediante Water-Carbon Cooling System. Oltre che su algoritmi di regolazione delle prestazioni basate sull’intelligenza artificiale.

Fotocamera intelligente

L’intelligenza artificiale trova spazio, come sempre più spesso accade per gli smartphone di fascia alta, anche nel comparto fotografico.

Samsung Galaxy Note9Mediante l’AI, la fotocamera intelligente del Note9 riconosce i contenuti dell’inquadratura e li classifica in una di 20 categorie. Ciò allo scopo di ottimizzare lo scatto in base alla tipologia di foto. La fotocamera offre inoltre il rilevamento automatico dei difetti o degli errori di uno scatto. Un po’ come avere sempre con sé un fotografo esperto che ci avvisa se qualcosa non va.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome