Quando la sala riunione diventa spazio multifunzione

In sale riunioni sempre più predisposte per evolvere in spazi multifunzione, l’offerta NEC spazia dagli schermi di grande formato a proiettori di nuova generazione passando da lavagne interattive, fino una proposta di collaborazione wireless.

Caposaldo dell’offerta tecnologica di NEC per meeting collaborativi personalizzati all’interno di sale riunioni di piccole dimensioni, NEC Infinity Baord propone una soluzione scalabile ed efficace per qualsiasi scenario collaborativo.

Progettata su display touch InGlass Ultra HD da 65 e 84 pollici, NEC Infinity Baord viene fornita completa di penna stilo e funzionalità per presentazioni wireless, mentre lo slot-in PC basato sull’interfaccia industriale Open Pluggable Standard (OPS), garantisce massima flessibilità per gli upgrade successivi.

L’approccio modulare offerto dal sistema operativo Windows 10 rende NEC Infinity Baord una soluzione in grado di supportare specifiche applicazioni di tipo business realizzando, di volta in volta, scenari di presentazione, brainstorming, revisioni, videoconferenze o collaborazioni in senso lato.

A offrire un’esperienza visual del tutto innovativa ci pensa la risoluzione UHD pixel-free disponibile nel già citato formato da 84’’, mentre la penna stilo, la camera dedicata e gli speaker in dotazione offrono, rispettivamente, un’esperienza di scrittura naturale e i vantaggi di una videoconferenza dinamica.

Presentazioni wireless in un clic

Nel portafoglio d’offerta NEC non mancano, poi, schermi per conferenze senza giunzioni, utili a consentire agli utenti di concentrarsi sul proprio business, non sulla tecnologia.

Parliamo di schermi di grande formato o proiettori con o senza interattività, ma anche di software per incontri collaborativi o presentazioni interattive, connettività wireless e NaViSet per l’assistenza remota e di modularità via OPS con bassi costi di manutenzione.

Con l’applicazione NEC MultiPresenter, il vendor giapponese si propone di offrire una risposta concreta e articolata per risolvere i problemi causati da una scarsa connessione o da eventuali problemi a livello di networking. Che si svolgano presso una sala riunioni o all’interno di un’aula universitaria, le presentazioni wireless offrono la possibilità di condividere in maniera semplice ed efficace i contenuti con i videoproeittori e i display di grande formato NEC.

Nello specifico, diventa possibile coinvolgere in maniera ottimale i partecipanti alla riunione a prescindere dal singolo dispositivo mobile utilizzato da ciascuno per consentire di visualizzare e condividere contemporaneamente i medesimi contenuti della presentazione in atto.

La chiavetta HDMI NEC MP10RX connettete, infatti, in modalità wireless fino a 16 dispositivi alla volta, mentre in ottica Bring Your Own Device, qualsiasi dispositivo Windows, Android o iOS viene collegato semplicemente con un PIN per presentare e condividere istantaneamente contenuti con gli altri partecipanti.

Collegata alla chiavetta MultiPresenter, l’applicazione software MultiPresenter permette a sua volta di visualizzare lo schermo del proprio dispositivo su proiettori o schermi di grande formato, via cavo o mediante LAN wireless.

Un Meeting Room Advisor dedicato

Ogni dimensione collaborativa ha poi bisogno della tecnologia più appropriata al singolo caso d’uso. Da qui la proposta di schermi fino a 65’’ per gruppi di lavoro fino a cinque partecipanti a una distanza dallo schermo fino a 3 metri.

Per riunioni che di partecipanti ne prevedono, invece, fino a 15, la dimensione dello schermo proposta sale fino a 100 pollici, per una distanza massima di sei metri, che si spingono il là ulteriormente per rispondere alle esigenze di una vera e propria sala conferenza.

In una sala riunioni, la percezione delle dimensioni dell’immagine varia, infatti, a seconda della distanza del partecipante dallo schermo. Per esempio, uno schermo da 65’’ a una distanza di 4 metri appare come un notebook da 16’’ e, addirittura, a una distanza di 8 metri come un iPad da 10’’ a 70 centimetri. Ecco perché la dimensione ottimale dello schermo è così importante per garantire la produttività della singola sala riunione e dei suoi partecipanti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.