Rottamazione pc: Microsoft restituisce 200 euro per ogni nuovo acquisto

Microsoft ha varato il programma trade-in per la rottamazione dei vecchi pc Windows a favore di notebook o sistemi 2 in 1 con Windows 10 e processore Intel. O meglio, a favore degli utenti: il programma, valido sino al 23 novembre, prevede la restituzione di 200 euro per ogni computer acquistato.

Ad acquisto avvenuto la restituzione avverrà direttamente sul conto corrente bancario dell'acquirente.

L'iniziativa Windows Trade in è valida sui prodotti con a bordo Windows 10, che costano almeno 500 euro, acquistati presso qualunque rivenditore autorizzato.

La restituzione (o sconto, a seconda di come la si intende) di 200 euro è valido anche per l'acquisto del nuovo Surface Pro.

L'utente che richiede l'appannaggio da 200 euro è obbligato a rottamare un vecchio PC restituendolo a Microsoft.

Come funziona la rottamazione

L'utente dovrà fornire alcunei informazioni: data di acquisto del prodotto in promozione, unto vendita presso cui ha effettuato l'acquisto, prezzo di acquisto, numero di serie, dettagli sull'unità da restituire, caricare la prova di acquisto, i dettagli di pagamentom una foto o scansione dell'etichetta del prodotto acquistato con il codice prodotto completo, il sistema operativo e il processore Intel.

Dopo l'approvazione il prodotto da restituire va imballato e spedito entro 15 giorni dall'approvazione della richiesta.

Si riceverà un'e-mail di conferma con l'esito delle verifiche effettuate sul vecchio dispositivo.

Il rimborso sarà accreditato sul conto corrente bancario che è stato indicato entro 30 giorni dalla convalida della richiesta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here