RocketDock – Barra delle applicazioni in stile Mac

In pratica –

Il problema Lanciare le applicazione e ridurle a icona utilizzando una barra più interattiva e personalizzabile rispetto a quella di Windows La soluzione Usare RocketDock, completamente personalizzabile e simile al docklet di Macintosh

Gennaio 2008 Dove è scritto che chi lavora con le applicazioni
in Windows non debba avere un’interfaccia operativa piacevole e personalizzabile
tipo quella della docklet dei Macintosh? RocketDock, per esempio, risponde a
questa esigenza.
È una barra per il lancio delle applicazioni, ma anche un componente
in cui inserire icone di file, icone di cartelle e widget (Windows gad­get)
per una migliore usabilità del Desktop.
L’aspetto è quello di una barra trasparente nella quale convivono
icone di programmi da lanciare in esecuzione e altri elementi grafici. Le immagini
da portare nella barra possono essere di formato ICO e PNG.

All’inizio viene visualizzata in alto, ma può essere posizionata
in un lato qualsiasi dello schermo. L’interattività fa da padrona.
Per portare un’applicazione in RocketDock, è sufficiente trascinare
la sua icona sulla barra stessa. Portandola via, la si elimina. Ogni volta che
si porta il puntatore su un’icona, questa si ingrandisce ed “esce
fuori” dalla barra come a offrirsi in previsione di ricevere un clic.
Allontanando il puntatore, l’icona torna al suo posto. In pratica, l’effetto
di un passaggio dall’inizio alla fine della barra produce un movimento
armonico e piacevole da vedere.

Accanto all’icona attiva appare il nome dell’applicazione o dell’oggetto
che rappresenta. Se si riduce a icona un’immagine, la si continua a vedere
rimpicciolita. Anche se si riduce a icona un filmato che si sta vedendo in Windows
Media Player o in Flash, lo si continua a vedere sulla barra riprodotto in dimensioni
ridotte.
RocketDock può intercettare la riduzione a icona delle finestre, per
gestirle al posto della barra delle applicazioni di Windows. Invece di un pulsante
rettangolare, ogni programma viene mostrato sotto forma di icona con effetti
scenici tridimensionali. L’interfaccia può cambiare grazie al meccanismo
delle skin (maschere). Molte sono già fornite con l’installazione
e altre possono essere prelevate dal sito. All’indirizzo http://rocketdock.com/index.php?option=com_remository&Itemid=4
si possono prelevare anche docklets (applicazioni simili ai widget), famiglie
di icone per le applicazioni e sfondi.

Carta
d’identità
Software: RocketDock
Categoria: Utility
Versione: Freeware
Lingua: Italiano
Richiede
installazione:
S.O. Win 2000, XP, Vista

Pubblica i tuoi pensieri