Ristrutturazione in vista per i mainframe di Hitachi

Hitachi Data Systems si divide in due societa indipendenti. La maggior parte delle attivita riguardanti i mainframe e le soluzioni di storage saranno affidate a Hds, che, attraverso sei divisioni, si concentrera sugli specifici aspetti delle piattaforme.

Hitachi Data Systems, produttore di sistemi informatici mainframe, ha annunciato un piano di ristrutturazione che porterà al licenziamento di 600 dipendenti, quasi tutti concentrati nelle funzioni amministrative, e alla riorganizzazione in due società indipendenti. Una si chiamerà Hds e si concentrerà sugli specifici aspetti delle piattaforme, l'altra, la Hitachi Data Systems Solutions, svolgerà attività di integrazione di sistema. Ciascuna azienda avrà responsabilità di bilancio autonomo e riporterà alla Hitachi Data Systems Holding, insediata nello stato americano del Delaware.
La maggior parte delle attività riguardanti i mainframe e le soluzioni di storage della Hitachi rientreranno sotto l'egida della Hds, che a sua volta sarà organizzata in sei divisioni: Platform Solutions, dedicata a software, servizi e reti San; una divisione di canale, che si occuperà della commercializzazione di hardware e software firmato non soltanto da Hitachi ma anche da altri vendor, come Brocade Communications e Cisco; una divisione affari che rivenderà server e servizi ad altri vendor; un'organizzazione di assistenza alla clientela che avrà uno staff di 700 dipendenti; un gruppo impegnato sul fronte dei servizi It che assorbirà la struttura interna di Hitachi (50 dipendenti) e si occuperà di servizi come l'hosting di applicazioni; una divisione che fungerà da "incubatore" di nuove iniziative.
L'azienda incaricata di seguire il business delle soluzioni continuerà invece a fornire consulenza, servizi orientati alle applicazioni e integrazione di sistemi.
La riorganizzazione dovrebbe consentire a Hitachi di sfruttare in modo più efficiente le proprie competenze tecnologiche. Per esempio, entrambe le entità saranno autorizzate a stabilire nuovi legami di partenariato con società esterne e a cercare i propri canali di finanziamento, quotazione in Borsa inclusa. La manovra segue le recenti decisioni sul ridimensionamento della produzione di sistemi mainframe. Hitachi, che nel 1997 deteneva una quota di mercato del 21% in questo settore, è scesa al 14% nel corso del '98, cedendo ulteriormente terreno a concorrenti come Ibm e Amdahl nel '99.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here