Rinviate a gennaio 2015 le spedizioni dei preavvisi di Durc interno negativo

Con il messaggio n. 9152 del 26 novembre 2014, l’INPS ha fornito chiarimenti in merito alle modalità di computo dei termini di rettifica segnalate dal preavviso di Durc (Documento Unico di regolarità Contributiva) interno negativo. Per quanto riguarda il computo del termine per regolarizzare il versamento in caso di ricevimento del preavviso di Durc interno negativo, i 15 giorni decorrono qualora il termine scada di sabato o in un giorno festivo, l’attività di regolarizzazione va effettuata entro il primo giorno successivo non festivo, mentre il giorno di notifica non si computa secondo le seguenti indicazioni:

Nel caso in cui il datore di lavoro, pur avendo regolarizzato la propria posizione entro il termine di scadenza, sia stato destinatario di un Durc interno negativo, potrà chiederne l’annullamento alla Sede, che provvederà a forzare a verde il semaforo rosso lucchettato. Il Durc interno da negativo è trasformabile in positivo dietro pagamento, entro 15 giorni dal suo ricevimento, delle relative sanzioni. I datori di lavoro che hanno versato nel termine assegnato dal preavviso i contributi, ma non le sanzioni, potranno versare il residuo debito a titolo di sanzioni entro l’11 dicembre 2014. Inoltre, in considerazione dei molteplici adempimenti in scadenza per la fine dell’anno, è rinviato al mese di gennaio 2015 il riavvio delle operazioni di spedizione dei preavvisi di Durc interno negativo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here