Federico Rigoni nuovo Amministratore delegato di Ericsson in Italia

Ericsson ha nominato Federico Rigoni Amministratore delegato di Ericsson in Italia e Responsabile dell’area South East Mediterranean, all’interno della Market Area Europe e Latin America guidata da Arun Bansal.

A capo di Ericsson in Italia, Federico Rigoni succede a Nunzio Mirtillo al quale è stato affidato l'incarico di guidare la Market Area South East Asia, Oceania e India.

Precedentemente a capo della Customer Unit Italia e Libia di Ericsson, nel nuovo ruolo  di amministratore delegato, già effettivo dal primo luglio 2017, Rigoni ha la responsabilità di implementare la strategia di business dell’azienda, sia in Italia che nei 15 Paesi che compongono l’area South East Medtiterannean tra cui Romania, Grecia, Serbia, Albania e Israele.

Con un focus su reti, servizi digitali (come infrastrutture di rete virtualizzate basate su cloud e software di gestione e monetizzazione) e managed services la nuova strategia di Ericsson è volta a rivitalizzare la leadership tecnologica e di mercato, migliorare la redditività del Gruppo e garantire il successo di clienti e partner.

Rigoni è alla guida di un team di 8000 professionisti, dei quali circa 3800 in Italia, e potrà fare leva su eccellenze come i tre centri di ricerca di Genova, Pagani e Pisa, il Global Services Center di Bucarest, il Cloud lab e il Business lab per l’Internet delle Cose di Roma.

Rigoni ha fatto il suo ingresso in Ericsson nel 2010. Prima di allora ha ricoperto diverse posizioni in Nokia Siemens Networks, tra cui quella di Amministratore delegato per l’Italia e di Direttore del mercato e delle vendite per il cliente Telecom Italia.

Dal 2006 è stato Responsabile delle Operations per la Regione South Europe. Precedentemente, a Federico Rigoni sono stati affidati incarichi di crescente responsabilità in Italtel e in Siemens Communications, ricoprendo un ruolo di primo piano nel lancio dei principali operatori mobili sul mercato italiano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here