Ricerche nell’Uddi grazie a Microsoft e Realnames

Le due società si sono accordate per avviare un servizio di ricerca su parole chiave all’interno del registro Uddi, creando una delle prime nuove funzionalità dell’elenco considerato come le vere pagine gialle di Internet.

Microsoft e Realnames si sono accordate per dar vita a un servizio per le ricerche su parole chiave all'interno del registro Uddi, creando così una delle prime nuove funzionalità dell'elenco che viene da molti considerato come le vere pagine gialle di Internet. Uddi, Universal Description Discovery and Intergration punta a facilitare la disseminazione di informazioni sulle attività aziendali e sul tipo di prodotti e servizi erogati, ma agisce anche in direzione opposta, consentendo ad altre aziende di individuare meglio i servizi richiesti. Su Internet esistono altri approcci a questa problematica ma Microsoft, Ibm e Hewlett-Packard hanno deciso di sposare la causa di Uddi per rendere più fluido lo scambio di dati e attività business-to-business. Secondo loro sono già migliaia le aziende che hanno accettato di servizi del protocollo. Microsoft gestisce uno dei siti-rubrica dove è possibile immettere i dati relativi alla propria impresa. E ora Microsoft ha stretto un'alleanza con Realnames per fare in modo che le parole chiave collegate ai recordi di Uddis siano facilmente accessibili attraverso la normale barra degli indirizzi di Internet Explorer. Il compito svolto da RealNames è servito per eliminare la necessità di digitare nomi Web difficili da ricordare: per le ricerche si possono utilizzare parole più intuitive, come il nome stesso dell'azienda o un suo specifico prodotto. Digitando questa parola chiave, in caso di risultato positivo si viene direttamente trasportati sul sito Web corrispondente. L'avvertenza è quella di immettere le proprie richieste precedendole con la sigla “Uddi”. Per esempio, “Uddi fiori” può bastare per generare una lista di aziende il cui nome contiene il termine “fiori”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here