Reti senza fili a 54 Mbps

A confronto due kit composti da Access Point e PC Card. Con un tutorial per sfruttare le nuove funzioni del Service Pack 2 di XP

dicembre 2004 Da una ricerca fatta presso i più importanti
rivenditori presenti in Internet, emerge che i dispositivi wireless in
standard 802.11g hanno quasi del tutto soppiantato quelli basati su 802.11a,
802.11b e il suo derivato 802.11b+, il quale non si può definire
tale in quanto non è approvato dall'IEEE, l'organismo internazionale
che si occupa della creazione, sviluppo e ratificazione dei nuovi standard.

Per questo abbiamo deciso di provare due kit composti da access point
e PC Card con prezzi fra 295 e 359 euro (si vedano i link in alto).

I vantaggi dello standard 802.11g
Analizziamo dunque i vantaggi che hanno consentito a 802.11g
di arrivare in breve tempo a dominare il mercato.Iniziamo comparandolo
con 802.11a, lo standard più affine.

Entrambi raggiungono la stessa velocità di trasmissione di 54
Mbps e utilizzano la stessa tecnologia di codifica del segnale OFDM
(Orthogonal Frequency Division Multiplexing), l'unica diversità
tra i due è la frequenza utilizzata per la trasmissione: 2,4 GHz
per 802.11g e 5 GHz per 802.11a.

La propagazione delle onde radio è inversamente proporzionale
alla loro frequenza
, questo perché quanto più è
alta meno facilmente le onde riescono ad attraversare o superare ostacoli.

E ciò influisce sulla copertura, la massima distanza raggiungibile
dal segnale a 5 GHz in un ambiente chiuso con muri e mobili è inferiore
a quella raggiunta da un segnale a 2,4 GHz.

La velocità di trasmissione degli standard 802.11b e b+ è
rispettivamente di 11 e 22 Mbps, la tecnologia di codifica che utilizzano
non è altrettanto efficiente come l'OFDM, migliore nell'annullare
le interferenze causate dall'inquinamento elettromagnetico dell'ambiente
e dalle sovrapposizioni di segnale dovute a rimbalzi delle onde contro
gli ostacoli.

Le caratteristiche degli standard

Standard 802.11g 802.11a 802.11b 802.11b+
Velocità trasmissione 54 Mbps 54 Mbps 11 Mbps 22 Mbps
Tecnologia di codifica OFDM OFDM CCK PBCC
Compatibilità con 802.11a no - no no
Compatibilità con 802.11b no - sì a 11 Mbps
Compatibilità. con 802.11b+ sì a 11 Mbps no sì a 11 Mbps -

La sicurezza garantita dal sistema WPA
Nei nuovi dispositivi wireless stiamo constatando la progressiva affermazione
del sistema di crittografia WPA (Wi-Fi Protected Access)
per la protezione delle trasmissioni, sviluppato per sostituire il predecessore
WEP (Wired Equivalent Privacy) rivelatosi poco sicuro.

Per riuscire a decodificare una trasmissione protetta da WEP basta qualche
ora tra la cattura delle trasmissioni, una cosa che chiunque può
fare appostandosi vicino a una rete wireless, e la ricerca della chiave
tramite un programma facilmente recuperabile su Internet.

Riuscire a decodificare una trasmissione protetta con WPA è un'altra
cosa, per decifrare la chiave sono infatti richieste conoscenze tecnologiche
e mezzi di ben altro livello.

Le prestazioni
*per l'ubicazione delle stanze cliccate su questo indirizzo

3Com Stanza 1* Stanza 2* Stanza 3*
Media trasferimento in Mbps 20.529 16.267 11.498
Minimo 15.471 12.114 5.775
Massimo 24.176 23.081 12.935
       
Micronet Stanza 1* Stanza 2* Stanza 3*
Media trasferimento in Mbps 26.499 26.756 24.398
Minimo 20.513 22.857 14.035
Massimo 32.000 32.000 29.630

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here