I rischi della digitalizzazione sulla responsabilità civile aziendale

Global Allianz_Claims Review- Liability in FocusLa digitalizzazione e lo sviluppo della “shared economy” aprono nuovi scenari di responsabilità e le nuove tecnologie, come l’Internet delle Cose, la guida autonoma o la stampa 3D, creeranno nuovi scenari di responsabilità per le aziende in quasi ogni settore.

A dirlo sono i risultati del nuovo rapporto “Global Claims Review: Liability in Focus” di Allianz Global Corporate & Specialty secondo cui, con il 23 per cento del valore di tutti gli indennizzi, i difetti di produzione o di costruzione sono la causa principale di danno per le aziende a livello globale. Seguono collisioni ed errori umani, rispettivamente a quota 22 e 19 per cento del valore di tutti gli indennizzi registrati a livello globale.

Condotta su 100mila sinistri di responsabilità civile aziendale, per un valore complessivo di 8,85 miliardi di euro pagati da AGCS e da altri assicuratori tra il 2011 e il 2016 in più di 100 Paesi, l’analisi di Allianz ha, così, evidenziato l’aumentata possibilità di richieste di indennizzo più onerose, complesse e con impatto internazionale risultanti da richiamo di prodotti, ma anche da responsabilità civile aziendale e danni ambientali.

Le cause principali dei sinistri

Allianz_GlobalA oggi, infatti, le attuali esposizioni di responsabilità cui sono sottoposte le aziende possono derivare da un numero crescente di fattori e provocare perdite più ampie e complesse che mai. Se, di fatto, le richieste di indennizzo “abituali”, come quelle per scivolamenti e cadute accidentali o per infortuni sul lavoro, sono diminuite grazie a normative sulla sicurezza più rigide e a una migliore gestione del rischio, a crescere in tutto il mondo è la possibilità di danni a terzi più dispendiosi, in particolare per quanto riguarda il richiamo di prodotti a livello mondiale, la responsabilità aziendale, gli incidenti informatici ed ambientali.

Nuovi rischi dalla tecnologia e dalla digitalizzazione

Nel quadro tracciato dall’analisi di Allianz, la tecnologia provoca grandi cambiamenti nella tipologia dei danni a terzi. In un futuro che è già qui, la digitalizzazione e l’uso crescente delle nuove tecnologie potrebbero condurre a una trasformazione ulteriore nel panorama delle responsabilità.

Allianz_Cyber_CostE se, nel complesso, nuove tendenze come la guida autonoma dovrebbe portare a una netta diminuzione nella frequenza dei sinistri, la tecnologia porterà con sé un aumento dei rischi informatici, di responsabilità e richiamo prodotti. A loro volta, i processi di automazione potrebbero portare a un aumento della responsabilità per i produttori di macchinari e i fornitori di software, mentre le nuove leggi sulla protezione dei dati aumenteranno la responsabilità informatica per le aziende, non solo in Europa.

In questo quadro, anche la crescente “shared economy” si appresta ad aprire nuovi scenari di responsabilità. Non sono, infatti, pochi a ipotizzare come un incidente stradale in cui è coinvolto un veicolo in car-sharing possa impattare anche sul produttore del veicolo, sul fornitore del software e sull’operatore del parco auto, nonché su eventuali terzi coinvolti nell’incidente rendendo le responsabilità potenzialmente più difficili da individuare e i sinistri obbligatoriamente soggetti a un’analisi più complessa.

Servono nuove competenze anche tra i liquidatori

Va da sé che uno scenario di questo tipo richiede una gestione del sinistro che comprenda i sensori e gli algoritmi per determinarne la causa, e considerato che le richieste di indennizzo diventano sempre più complesse e tecniche, investire sulla competenza e sull’esperienza dei liquidatori diventa sempre più importante.

Anche perché i sinistri sono all’ordine del giorno, e i trend delle richieste di risarcimento sono in aumento anche al di fuori degli Stati Uniti, che continua a essere il più grande mercato assicurativo.

Infine, sempre secondo i dati del rapporto Allianz, il sinistro medio costa alle aziende una somma superiore a 260mila euro e l’elemento più gravoso è rappresentato dal costo del richiamo di prodotti, il cui numero è cresciuto in modo costante assieme a una maggiore attenzione alla sicurezza dei prodotti e dei luoghi di lavoro e a normative più dinamiche.

Allianz_Risk_Barometer_2017_Top_10_Global_Risks

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here