Repubblica Slovacca, sostegno delle attività innovative nelle imprese

Attraverso un fondo di 51.226.064 euro con priorità le Pmi, la Misura 1.3 “Sostegno delle attività innovative nelle imprese” intende incentivare l’attività di ricerca e sviluppo industriale, il trasferimento tecnologico e del know-how, gli interventi sui prodotti, i processi e le procedure.

Il Programma Operativo “Competitività e crescita economica”2007-2013, include tra gli strumenti l'Asse I “Innovazioni e aumento della competitività”, il cui scopo è quello di sostenere la ricerca applicata nelle imprese, la collaborazione tra la sfera imprenditoriale e le istituzioni di ricerca e sviluppo, le università e le istituzioni di formazione, la costruzione d'infrastrutture per la ricerca, lo sviluppo e l'innovazione.
In quest'ambito la Misura 1.3 “Sostegno delle attività innovative nelle imprese” intende incentivare l'attività di Ricerca e sviluppo industriale, il trasferimento tecnologico e del know-how, gli interventi sui prodotti, i processi e le procedure. Priorità è data alla trasformazione delle micro, piccole e medie imprese in imprese innovative, incoraggiando l'introduzione dei risultati della ricerca in “buone pratiche”. Il tal modo si intendono raggiungere una più elevata produttività e competitività delle imprese slovacche, con un rafforzamento del sistema produttivo nelle aree territoriali più arretrate, un più veloce adattamento agli standard dell'Unione europea, più bassi livelli d'impiego delle materie prime, una crescita degli investimenti diretti, un miglioramento della qualità del management e dei relativi servizi.
Le priorità sono: la modernizzazione, l'adattamento delle imprese al cambiamento, l'incremento della produttività globale e del lavoro.
Beneficiarie sono le micro, le piccole, le medie e le grandi imprese del settore industriale e dei servizi.
Lo strumento finanziario è il Fondo europeo di sviluppo regionale. Lo stanziamento previsto per il bando è pari 51.226.064,00 euro.
In Slovacchia la fiducia nell'economia segue le tendenze dell'eurozona con un ritardo di uno o due mesi. Pertanto la crescita del Pil seguirà l'andamento della fiducia con un ritardo di 3-6 mesi, il che indica il ritorno a una crescita positiva del 2-3% a fine 2010. Occorre tenere presente che l'economia slovacca è la più “aperta” in quest'area geografica . La recessione globale l'ha investita relativamente di più e man mano che l'economia mondiale si rimetterà in sesto, l'economia slovacca ne trarrà relativamente i maggiori benefici. Il problema chiave è la crescente disoccupazione ai livelli massimi degli ultimi 5 anni.
Dal punto di vista congiunturale i dati più recenti confermano la stabilità dei prezzi al consumo. A settembre 2010 i prezzi delle merci e dei servizi in Slovacchia sono cresciuti dell'1,1%. Il ritmo della crescita anno per anno è rimasto invariato sul livello di agosto. Secondo i dati forniti dall'Ufficio Statistico slovacco il tasso annuo d'inflazione negli ultimi 12 mesi è cresciuto dello 0,1%, raggiungendo lo 0,4%.
Si riportano nel seguito le caratteristiche della Misura 1.3 “Sostegno delle attività innovative nelle imprese”.

Obiettivi
Sostenere la competitività dell'industria e dei servizi, valorizzando il potenziale di crescita interno; sostenere l'applicazione della ricerca industriale nelle imprese; adottare “buone pratiche e metodi di produzione”, come nel caso dei sistemi qualità; sostenere lo sviluppo di un sistema di accreditamento per il miglioramento della qualità e la cooperazione internazionale dell'industria locale.

Beneficiari
Il settore privato (persone fisiche o giuridiche - piccole, medie e grandi imprese) autorizzate a svolgere l'attività imprenditoriale ai sensi del codice commerciale o artigianale, iscritte nei registri sul territorio slovacco. Le società locali possono essere partecipate al 100% da capitale italiano. Possono beneficiarne anche le imprese italiane che hanno costituito o che intendono costituire una società di diritto locale. In caso di supporto assegnato da fondi strutturali a favore di una grande impresa, l'autorità di gestione si impegna a richiedere una garanzia da parte dell'impresa interessata secondo cui il supporto non verrà impiegato a sostegno degli investimenti inerenti al trasferimento di un suo impianto produttivo o di servizi da un altro paese membro dell'Unione europea. La maggior parte del sostegno è rivolta alle Pmi.

Aree territoriali
Le Regioni della Slovacchia occidentale, Slovacchia centrale e Slovacchia orientale. È esclusa la regione di Bratislava.

Attività finanziabili
Tipi di progetti ammissibili: progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale; studi di fattibilità. In dettaglio: promozione dell'innovazione attraverso i progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale; predisposizione e costruzione di sistemi di management della qualità e di processo esterno di ante certificazione e certificazione, collegato alla introduzione di sistemi di management della qualità. I progetti autorizzati sono quelli finalizzati all'introduzione di sistemi di gestione della qualità in conformità alle norme internazionali Iso 9000, Iso 14000, Emas, Vda, Bs, Qs, corretta prassi produttiva, corretta prassi di laboratorio, Haccp e Iso/Ts 16 949, eventuali ulteriori sistemi atti ad aumentare la competitività dei soggetti imprenditoriali nei settori promossi; sostegno dei progetti connessi con la tutela industriale e giuridica d'invenzioni, campioni funzionali, marchi depositati e disegni in Slovacchia e all'estero; sostegno dei progetti connessi con l'acquisizione di accreditamento e certificazione in Slovacchia e all'estero; sostegno dei progetti per la creazione di norme tecniche sia nuove che applicate nell'attività produttiva.

Agevolazione
Fondo perduto. L'ammontare del finanziamento è compreso tra i 30.000,00 e i 2.000.000,00 di euro per singolo progetto. L'intensità dell'agevolazione è compresa tra il 40% e il 50% delle spese ammissibili.

Modalità di partecipazione
L'Autorità di gestione della Misura è la Slovak Innovation and Energy Agency.

Scadenza. 24 gennaio 2011.

Stanziamento. 51.226.064,00 euro

Priorità progetti

  • Utilizzazione dei risultati della ricerca come “best practice” operative;
  • crescita delle competenze professionali;
  • applicazione delle pari opportunità;
  • ruolo del “contributo proprio” in termini finanziari, professionali e tecnologici allo sviluppo del progetto;
  • raggiungimento di nuove forme d'innovazione di prodotto, processo, sistemi manageriali, e metodi di lavoro;
  • salvaguardia e miglioramento delle condizioni dell'ambiente in termini di emissioni, salute e sicurezza nella gestione dell'inquinamento (rifiuti solidi, liquidi e dell'aria)

 

Caratteristiche

Difficoltà. L'ingegneria progettuale per la predisposizione della domanda deve tenere conto dei numerosi criteri di merito previsti per l'investimento, che ne determinano il punteggio e le relativa posizione in graduatoria. I parametri riguardano la localizzazione dell'investimento, l'ammontare dell'investimento, il numero di nuovi occupati, gli effetti previsti dall'investimento sulla produttività e la competitività, la qualità dell'innovazione tecnologica, l'efficacia/l'efficienza dell'investimento rispetto alla tipologia d'innovazione tecnologica introdotta. A ciò si aggiunge la valutazioni economica e tecnica necessaria per lo sviluppo dell'attività imprenditoriale.

Tempi. La durata prevista per l'iter burocratico di valutazione dei progetti è stimabile in circa 90 giorni circa, dalla data di chiusura del bando, salvo integrazioni aggiuntive richieste dalla pubblica amministrazione

Costi. I costi per la predisposizione del progetto sono indicativamente equiparabili a quelli previsti in Italia per procedure analoghe di Fesr, salvo le spese di traduzione e di verifica tecnica dell'adattamento alla normativa vigente in Slovacchia, sul piano tecnologico, ambientale e contrattuale.

Probabilità. Si tratta di un bando a scadenza. Vale la regola che vengono finanziati i progetti con il più elevato soddisfacimento delle priorità, coerentemente con lo stanziamento disponibile e il numero d'imprese che lo raggiungono o vi si avvicinano.

 

Riferimento

Slovak Innovation and Energy Agency, Bajkalská 27, 827 99 Bratislava 27, Tel. 02 5824 8111; Fax: 02 5342 1019, e-mail: office@sea.gov.sk; age@seabb.sk, web page: www.sea.gov.sk;
Sito internet per il bando: http://www.opkahr.sk/files/articles/file/13SP%20-%201001%20NEW/Vyzva_13SP.pdf

Le sedi decentrate della Slovak Innovation and Energy Agency

Slovenská inovačná a energetická agentúra
Branch Bratislava - Bajkalská 27, 821 01 Bratislava 2 - Tel.: +421 (2) 58248 230 -235 - Fax.: +421 (2) 53421 027 - e-mail: seaba@siea.gov.sk

Slovenská inovačná a energetická agentúra
Branch Trenčín - Hurbanova 59, 911 00 Trenčín - Tel.: +421 (32) 7437 446 - Fax: +421 (32) 7436 057 - e-mail: seatn@isternet.sk

Slovenská inovačná a energetická agentúra
Branch Banská Bystrica Rudlovská cesta 53 974 28 Banská Bystrica - Tel.: +421 (48) 4714600 - Fax: +421 (48) 4714611 - e-mail: office@seabb.sk

Slovenská inovačná a energetická agentúra
Branch Košice Krivá 18 - 041 94 Košice - Tel.: +421 (55) 6782 532 - Fax: +421 (55) 6786 411 - e-mail: sea@ke.sknet.sk

Fonte: Ministero dell'Economia

Ulteriori riferimenti

Istituto nazionale per il Commercio Estero
Ufficio di Bratislava
Palisy 49, 811 06 Bratislava
Tel +421(0)254410622,
e-mail: bratislava@ice.it
Sito internet: http://www.ice.gov.it/paesi/europa/slovacchia/desk

Camera di commercio Italo-Slovacca
Michalská 7, 81101 Bratislava - Repubblica Slovacca
Tel: 00421 (0)2 591 03700
e-mail: info@camitslovakia.sk
Sito internet: www.camitslovakia.sk
Per verificare la presenza di nuovi bandi si consiglia di utilizzare il sito: http://www.tenderi.hr/ (in lingua locale).
È opportuno rivolgersi alle istituzioni in Italia e all'estero che si curano dei rapporti con le imprese, per valutare la possibilità e la fattibilità dell'idea progettuale 

Riferimenti normativi

Bando “Sostegno delle attività innovative nelle imprese”, Misura 1.3. “Innovazioni e aumento della competitività”, Asse I, Programma operativo “Competitività e crescita economica”, periodo 2007-2013
(Fonte: sito internet: http://www.opkahr.sk/files/articles/file/13SP%20-%201001%20NEW/Vyzva_13SP.pdf)

 

(per maggiori approfondimenti vedi Finanziamenti e credito, Novecento Media)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here