Regionale è bello, parola di Estel

La compagnia telefonica friulana, di cui Wind possiede il 40%, vanta già 5.200 clienti attivi. E conta di portarli a quota 40mila entro la fine di quest’anno

Si definisce una società di
"comunicazione" che opera a livello regionale offrendo servizi avanzati di
telecomunicazione fissa per la clientela business e per quella
consumer.
A tutti gli effetti compagnia di Tlc, Estel è frutto
dell'intesa tra l'operatore nazionale Wind e Acegas, Amga e Amg, rispettivamente
le municipalizzate di Trieste, Udine e Gorizia.
Nata a
luglio dell'anno scorso, e con già all'attivo 5.200 clienti (di cui il 42%
business e gli altri ripartiti tra Soho e residenziali), Estel rappresenta senza
dubbio uno di quei casi per cui vale il detto

"piccolo è bello". «Non a caso - ha dichiarato
Carlo Corbò, amministratore delegato di Estel - il nostro punto di forza rispetto
ad altri competitor è proprio il libero accesso alle reti civiche presenti
nelle principali città del Friuli Venezia Giulia».
Tradotta in numeri, la partecipazione nell'azionariato di
Estel delle tre municipalizzate mette infatti a disposizione del carieer
telefonico circa 30 chilometri di cavidotti Acegas a Trieste; 28 chilometri
della Amga a Udine e 16 chilometri della Amg di Gorizia.
Tradotti in operatività, gli stessi dati significano che oggi Estel possiede l'infrastruttura
primaria utile alla realizzazione della rete in fibra ottica, che le
permetterà di portare direttamente in casa delle aziende e del mercato residenziale
friulano servizi multimediali e interattivi di nuova generazione.
Con
un investimento di 150 miliardi di lire diluiti in 10 anni - di cui 23 previsti
per l'anno in corso - Estel intende realizzare un'infrastruttura ad
alto valore tecnologico, costituita da più reti metropolitane, o Man
(Metropolitan area network), in fibra ottica. 

«Questo - ha
sottolineato Corbò - ci permetterà di mettere a disposizione del nostro mercato di
riferimento non solo servizi di telefonia fissa senza canone e
senza scatti alla risposta, ma anche soluzioni infrastrutturali innovative, come Video on Demand,
Virtual Private Network e Voice Over Ip. Sfruttando i centri di competenza e
le esperienze Wind, l'obiettivo della nostra società è offrire
risposte concrete a precise esigenze
territoriali».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here