Red Message, dal sito al cellulare e ritorno

Red Message, ovvero le informazioni recapitate direttamente sul tuo cellulare. Questa l’idea alla base della giovane società svedese, una piccola start up fondata nei primi mesi del 1999, ma già presente con una filiale in cinque paesi eu …

Red Message, ovvero le informazioni recapitate direttamente sul tuo
cellulare. Questa l'idea alla base della giovane società svedese, una
piccola start up fondata nei primi mesi del 1999, ma già presente con
una filiale in cinque paesi europei, Italia compresa.
"Red Message è una delle società più innovative nel settore della
messaggistica mobile -
ha affermato Oliver Fox, amministratore
delegato della filiale italiana -. Le sue infrastrutture
permettono di offrire servizi di e-business a tutti gli utenti che
dispongono di un cellulare Gsm. La società ha sviluppato, infatti,
una piattaforma tecnologica in grado di inviare contenuti e offerte
commerciali provenienti da siti e portali, a cui l'utente è
registrato, interagendo con le informazioni attraverso la semplice
pressione di un tasto del telefonino. In questo modo è possibile
offrire servizi di mobile commerce a un bacino di utenza che in
Italia è stimato in circa 30 milioni di persone"
. Punto di forza
di Red Message, a detta del responsabile della società, sembra essere
la completa apertura della tecnologia implementata, capace di inviare
informazioni attraverso tutti i principali operatori telefonici e
garantire piena compatibilità tecnologica alle aziende partner.
"Red Message usa la tecnologia Sms - ha dichiarato Fox -,
ma è pronta a usare Wap, Gprs e Umts, continuando a mantenere un
dialogo interattivo con gli utenti"
.
Ad oggi la registrazione per ricevere i servizi Red Message sul
proprio cellulare avviene esclusivamente tramite i siti dei partner,
ma entro la fine dell'estate la società ha dichiarato di estenderne
la possibilità allo stesso telefonino. Sempre nello stesso periodo
saranno annunciati alcuni accordi locali che andranno a sommarsi ad
alleanze internazionali come le partnership con Apple, Boxman e
Sportal.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here