Red Hat al contrattacco: il software nelle scuole sia open source

Una risposta alla proposta Microsoft di appianare le vertenze in atto con la fornitura di hardware e software alle scuole americane

Nei giorni scorsi Microsoft aveva lanciato la proposta di negoziare le diverse ammende che sarebbe chiamata a pagare a composizione delle vertenze in corso con persone fisiche, fornendo prodotti e software alle scuole americane.
Forse, però, non aveva preso in considerazione le possibili reazioni da parte dei concorrenti, che, forse per evitarle di prendere ulteriore terreno anche all’interno delle istituzioni scolastiche, hanno deciso di partire al contrattacco.
E così Red Hat si è fatta promotrice di una iniziativa intorno alla quale vuole coalizzare la comunità open source. Con una proposta molto semplice: che Microsoft acquisti l’hardware, che al software ci pensiamo noi. Open source, naturalmente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here