Red Hat a gonfie vele in Italia

Crescita dell’ordinato pari al 47% rispetto all’anno passato e accordi con aziende di primo piano del mercato nazionale. L’offerta JBoss, in particolare, cresce in maniera esponenziale rispetto al passato, con un tasso di incremento degli ordini che ha toccato il 500%.

Red Hat rende noti i dati relativi alla diffusione dei propri prodotti nel mercato italiano, nel corso dell'ultimo anno.
"Ci lasciamo alle spalle un anno importante, in cui Red Hat ha saputo ben consolidare la propria posizione sul mercato italiano, registrando tassi di crescita anche superiori ai dati globali", ha commentato Gianni Anguilletti, Country Sales Manager di Red Hat Italia.

Red Hat ha registrato una crescita dell’ordinato pari al 47% rispetto all’anno passato, ed ha realizzato accordi con aziende di primo piano del mercato nazionale, operanti nei settori più vari. Ma è l'offerta JBoss in particolare ad essere cresciuta in maniera esponenziale rispetto al passato, con un tasso di incremento degli ordini che ha toccato il 500%.

JBoss è un "application server" che Red Hat ha acquisito nel mese di Aprile 2006 in seguito all'acquisto dell'omonima società.
Software che fornisce l'infrastruttura e le funzionalità di supporto, sviluppo ed esecuzione di applicazioni e componenti server in un contesto distribuito, JBoss si rivelò da subito un'eccellente acquisizione per Red Hat, grazie anche alla enorme rete di sviluppatori che supportano il prodotto e che contribuiscono alla sua crescita. Basato su Java, JBoss può essere quindi impiegato su qualsiasi piattaforma software ed implementa l'intera suite di servizi J2EE.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here