Recupera i dati con Esprinet

A seconda dell’urgenza è possibile scegliere fra tre modalità di intervento con due tipologie di servizio per quanto riguarda costi e recupero dei file

10 novembre 2003 Esprinet, in
collaborazione con Aesse Service, lancia il servizio recupero dati che permette
di recuperare, in caso di guasto hardware, crash software, virus o cancellazioni
involontarie, tutti gli elementi contenuti da hard disk, cartucce
removibili, sistemi Raid, nastri/tape, cd rom, Dvd, flash card, smart media,
Sony Memory stick, Ibm micro drive, multimedia card, secure digital card e
tutti i supporti di memorizzazione dati per fotocamere digitali
.


Il servizio viene gestito interamente via web ed il rivenditore puo'
monitorare on-line lo stato della lavorazione. I sistemi operativi da cui è
possibile fare il recupero dati le varie versioni di Windows da
3.x a Xp, fino ad arrivare a Nt, 2000 Server, 2003 Server e poi Nettare, Xenix,
Unix, Aix, Sun, Hp, Sco, Linux, Sgi, Vax e Mac.


Tre le modalità previste. La prima Standard garantisce il
risultato della diagnostica massimo entro 10 giorni, la seconda
Espresso entro 5 e la terza Emergenza in 2
giorni ma si può arrivare anche alle 24 ore. Per quanto riguarda le tipologie,
il primo livello prevede il recupero dati senza l'uso della camera bianca,
mentre il secondo comprende l'apertura del disco in camera bianca. La differenza
dei due metodi sta nei costi inferiori del primo tipo di intervento rispetto al
secondo che può comprendere anche la sostituzione di parti elettromeccaniche
danneggiate. Inoltre, sempre per contenere i costi, con un intervento di primo
livello (la percentuale di successo è dell80%) è possibile
selezionare cosa si desidera recuperare, un'operazione che non
è invece possibile con il secondo livello di intervento che ha una percentuale
di successo pari al 70% delle lavorazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here