Realtà virtuale per fare business con il real estate

Visitare un immobile in vendita in qualsiasi punto del mondo con la realtà virtuale, avendo un’esperienza totalmente immersiva completamente differente dai tour fotografici a 360°. Si può fare

Beliving International Properties, società specializzata nella compravendita di proprietà di prestigio e partner internazionale di Savills, ha introdotto in Itali la modalità di tour in realtà virtuale all’interno degli immobili presenti sul proprio sito web.

Si tratta di un asset rivoluzionario e futuristico messo a disposizione nell’ottica di facilitare l’incontro della clientela nazionale ed internazionale con l'offerta di immobili di pregio del nostro Paese.

Fruendo di questo tool venditori e locatori hanno la possibilità di avere una notevole ottimizzazione della visibilità della proprietà, accessibile in qualsiasi momento .

Nello scenario attuale la realtà virtuale diventa il vero strumento chiave del property management per raggiungere con maggior successo gli acquirenti interessati ad investire in immobili di prestigio, con una concreta agevolazione dell’iter transattivo.

Il virtuale rende le trattative più veloci

Un vantaggio competitivo fondamentale è il risparmio di tempo nelle trattative, che si traduce in un significativo accorciamento della filiera. Attraverso la modalità di open house virtuale, visitare un gran numero di proprietà in poco tempo senza spostarsi dal luogo in cui ci si trova, può condurre in breve alla generazione di offerte d’acquisto da parte di possibili compratori.

I potenziali investitori, possono quindi entrare virtualmente all’interno dei raffinati immobili mediante un computer connesso ad un headset come l’Oculus Rift, oppure con l’utilizzo di appositi visori untethered come Google Cardboard o Samsung Gear VR da abbinare al proprio smartphone Android o iOS.

Come afferma in una nota Danilo Orlando, Amministratore Delegato di Beliving, “I tour in realtà aumentata introdotti sul nostro sito web rappresentano un vero punto di svolta nel modo di visualizzare le proprietà in Italia e sono frutto dello spirito di innovazione ed eccellenza che ci caratterizza. La realtà virtuale è una tecnologia tale da consentirci di ridefinire le modalità di commercializzazione degli immobili, con una riduzione delle tempistiche di trattativa. Per la clientela globale cui ci rivolgiamo, la prima visita virtuale costituisce una premessa essenziale per la valutazione dell’investimento che, spesso, viene finalizzato con la formulazione di una proposta d’acquisto proprio durante la visita successiva, effettuata di persona".

Fondata a Roma nel 2013, Beliving International Properties è una società specializzata nella vendita di proprietà e beni immobili di prestigio. Dopo l’apertura della sua prima rinomata sede, grazie ad un approccio moderno e innovativo, in pochi anni è riuscita ad affermarsi e a diventare una dei principali protagonisti nel settore degli immobili di lusso per Roma e la regione Lazio. Lo staff di Beliving combina una profonda conoscenza del mercato immobiliare con un forte spirito imprenditoriale e si rivolge ad una clientela internazionale garantendo i più alti standard di servizio. Beliving è attualmente responsabile della gestione di alcune tra le più belle proprietà disponibili sul mercato immobiliare di Roma e delle zone circostanti.

Con questo nuovo concept di presentazione interattiva, il visitatore è completamente immerso nell’ambiente e può provare la sensazione di viverlo, percepirne l’atmosfera, i colori, le proporzioni, senza le distorsioni prospettiche o l’alterazione degli spazi tipiche delle immagini in 2D.

La tecnologia alla base

Alla base di questi virtual tour immobiliari iper-realistici c’è un sistema ideato negli Stati Uniti, sino ad ora appannaggio esclusivo di pochi e famosi operatori americani e britannici del real estate. La tecnologia consiste nel filmare l’intera proprietà utilizzando un metodo combinato di scansione e acquisizione di immagini omnidirezionali, inviate da una speciale macchina fotografica con 9 lenti.

Gli hotspot che conducono in differenti punti d’osservazione, consentono di esplorare in alta definizione ogni angolo della casa, affacciarsi alla finestra ed esaminare i dettagli grazie allo zoom delle aree d’interesse.

Con il visore VR, sarà proprio il tracciamento del movimento di testa e occhi a guidare il visitatore nei diversi hotspot, con una naturale rotazione del campo visivo di 360°x180° in grado di amplificare la percezione di muoversi realmente all’interno della casa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here