Qwest chiude in perdita il 2001 e lascia a casa 7mila dipendenti

Il provvedimento, di cui al momento non sono stati forniti maggiori dettagli, porterà a 55mila il numero di dipendenti del fornitore di servizi Internet statunitense

Dopo aver rivisto al ribasso le previsioni finanziarie riferite al
trimestre in corso, Qwest Communications ha annunciato l'intenzione di lasciare
a casa 7mila dipendenti. Una scelta dettata in primis dalla delicata situazione
economica che il provider di servizi a banda larga sta attraversando sia 'in
casa', sia negli altri 14 Stati occidentali degli Stati Uniti raggiunti dai suoi
servizi.
Al momento non è ancora stata identificata l'area di
business in cui saranno operati i tagli che, una volta attuati, porteranno
a 55mila il numero di dipendenti della società di Denver, in Colorado.
Le perdite nette annunciate da Qwest
per l'anno fiscale 2001 sono comprese tra i 20 e i 20,7 milioni di dollari, o tra
i 2,30 e i 2,38 dollari per azione. Migliori le previsioni per il 2002
che parlano di un fatturato compreso tra l'1,5 e i 2,4 milioni di dollari, o tra i 17 e
i 24 centesimi per azione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here