QuiVideo, la videoconferenza Hd da 9 euro al mese

Suddiviso in base al numero di connessioni contemporanee e al numero di utenti da connettere, il servizio messo a punto da Intesys Networking e Vidyo è erogato con contratto di abbonamento annuale e declinato in Starter, Basic e Normal.

Si chiama QuiVideo ed è il servizio di videoconferenza ad alta risoluzione messo a punto da Vidyo che, con la società veronese Intesys Networking, propone alle Pmi italiane attraverso un’offerta base scalabile che, nella formula denominata QuiVideo Starter, consente di avere 25 utenti con 3 connessioni contemporanee al costo mensile di 9 euro a utente.

Compatibile con tutti i sistemi operativi desktop, e con iOS e Android per tablet e smartphone, la tecnologia Vidyo premette di sfruttare al meglio le risorse presenti in ufficio adeguando dinamicamente la qualità dell'immagine a seconda dell'ampiezza di banda, della risoluzione della Webcam e della potenza della Cpu a disposizione.

In tal senso, l’offerta sul mercato non si ferma alla sola formula Starter ma comprende anche le formule Basic Normal: l’una a un costo mensile di 13 euro per 25 utenti con 5 connessioni contemporanee, l’altra a 12,4 euro, per 50 utenti con 10 connessioni contemporanee.
Per entrambi i pacchetti (Basic e Normal) è poi possibile attivare l'Opzione Plus, che permette di connettere sistemi basati su tecnologie legacy e servizi di videoregistrazione e Webcast delle videoconferenze.

Studiati su base annuale, gli abbonamenti proposti beneficiano in tutti i casi dell'architettura di QuiVideo basata sullo standard di compressione H.264 Scalable Video Coding, che consente di offrire ai clienti un servizio di tipo "cloud" a cui Vidyo abbina maggiore facilità di utilizzo rispetto a soluzioni di tipo tradizionale e una riduzione dell'investimento giudicata “significativa”, grazie alla completa eliminazione dell'immobilizzo iniziale per l'acquisto dell'hardware.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome