Quattro livelli per i partner Avast

Varato un programma di canale che vede convolti anche i quattro distributori della società. Focus: il mercato business.

È stato lanciato da poche settimane anche in Italia il programma di canale di Avast.
La società con sede a Praga, specializzata nell’ambito della sicurezza e con un focus oggi più specifico verso il mondo business, ha deciso infatti di estendere ai partner italiani, attraverso i suoi distributori, i vantaggi di un programma che intende riconoscere l’impegno di chi decide di investire sul brand e sulle sue soluzioni.

Spiega Christian Cantoro, Global Channel Sales Manager di Avast: ”Avast non ha al momento una sede in Italia, ma copre il territorio con una rete ben definita di partner”.
La scelta è stata lineare: dal momento che la brand awareness si concentra soprattutto sulla versione free del suo antivirus, il focus si è concentrato sulle realtà che lavorano in modo consistente con il mondo business.
”Sono quattro - spiega ancora Cantoro - . In Sicilia lavoriamo con AtSecurity, con sede a Girdini Nexos, a Roma con Milestone, a Trieste con bi@work e a Cuneo con Multiwire”.
Ai quattro distributori sono di fatto passati in gestione gli oltre sessanta rivenditori con cui la società ha finora lavorato sul nostro mercato e che portano verso il mondo delle imprese le soluzioni business.

L’obiettivo in questo momento è sviluppare la rete dei rivenditori e per questo la versione gratuita della soluzione antivirus, indirizzata all’uso domestico fino a un massimo di cinque utenti, è strategica per creare la conoscenza del marchio.
”In ciascun Paese Avast implementa una strategia commerciale mirata e personalizzata, che tenga conto dello storico e della situazione di mercato. Per quanto riguarda l’Italia, è evidente che si guardi soprattutto allo small business, ma le nostre soluzioni coprono anche realtà oltre le 1000 postazioni”.
Realisticamente, tuttavia, Cantoro riconosce che il 90 per cento delle soluzioni commercializzate va sulla fascia da 5 a 100 utenti.

Il motore antivirus è sviluppato dalla stessa Avast ed è utilizzato sia nella versione consumer sia in quella business, nella quale è integrata anche una console di amministrazione.
Il rivenditore ha la possibilità di gestire da remoto la console del suo cliente, tuttavia, su questo Cantoro è chiaro, ”è improprio parlare di un vero e proprio Saas.

Per quanto riguarda i distributori, sono stati scelti tra i partner consolidati di Avast, hanno nelle loro strutture due o tre persone skillate sulle soluzioni della società e ”più che il prodotto vendono il servizio, dal momento che il nostro interesse lavorare con partner in grado di supportare e assistere il prodotto”.
Nessun problema di sovrapposizione: tra i quattro distributori c’è di fatto un patto di non concorrenza che consente loro di muoversi realmente in un’ottica di presidio territoriale.

Per quanto riguarda il programma, si articola su quattro livelli (Autorizzato, Certificato, Silver, Gold), per ciascuno dei quali sono previsti diversi vantaggi in termini di visibilità e fondi di comarketing.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here