Quando Linux va al superstore

Wal-Mart porta nei propri punti vendita nuovi pc con preinstallata la distribuzione Sun di Linux. Affiancandoli alle macchine con Suse, Lycoris e Lindows.

31 marzo 2004 Ancora una iniziativa statunitense, da prendere come
spunto di riflessione.
Se l'obiettivo è la diffusione di Linux
anche nel mondo desktop, indirizzando non solo i
client aziendali ma anche direttamente gli utenti singoli, la strada può anche
essere quella appena intrapresa da Wal-Mart, il più grande
retailer mondiale, e da Sun.
Wal-Mart ha iniziato in questi giorni a
commercializzare i pc Microtel con preinstallata la versione Sun del
sistema operativo Linux.
Una mossa strategica di sicuro impatto, che
si accompagna all'annuncio che la stessa versione del sistema operativo è stata
scelta da un istituto bancario europeo, di cui Sun non ha reso noto il nome, per
10.000 terminali.
Per altro, Wal-Mart negli ultimi tempi ha ampliato la
propria offerta open source, scegliendo di volta in volta Suse, Lycoris e
Lindows. Cosa che le ha consentito di mettere a punto un listino interessante,
con proposte dai 298 ai 698 dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here