Pronti i primi pc Power Computing a base Wintel

Power Computing, sin qui noto come costruttore di cloni Macintosh, sta per annunciare il primo notebook a base Wintel, dando così corso a una rinnovata strategia che prevede l’affiancamento delle due piattaforme nella propria offerta. La nuova m …

Power Computing, sin qui noto come costruttore di cloni Macintosh, sta per
annunciare il primo notebook a base Wintel, dando così corso a una
rinnovata strategia che prevede l'affiancamento delle due piattaforme
nella propria offerta. La nuova macchina si rivolgerà alle medie imprese,
nella fascia occupata soprattutto da Toshiba e Ibm.
La decisione di passare al "mix" di piattaforme è stata presa da Power
Computing da qualche tempo (come riportato anche da "Linea EDP On Line) e
non è, dunque, da collgarsi alle recenti polemiche fra Apple e i
clonatori di Mac riguardi i tempi di rilascio del nuovo MacOs, secondo
questi ultimi artatamente ritardata da Apple per prendere vantaggio sulla
concorrenza.
Per il prossmo anno sono attesi anche i primi desktop di Power Computing (i
cui prodotti sono distribuiti in Italia dalla Modo), più o meno in
contemporanea con il varo di Windows 98 da parte di Microsoft.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here