Prontezza logistica

Manufacturing / Il Cio della senese Pramac ha puntato su strumenti Pda per ridurre i tempi di preparazione dei documenti di trasporto, con informazioni coerenti al destinatario

Gruppo Pramac, azienda multinazionale con sede a Casole d'Elsa (Siena) e 15 filiali nel mondo, produce, con 700 dipendenti, sistemi per la movimentazione logistica, generatori elettrici e altri strumenti per uso professionale.


Il Cio della società, Alessandro Checcucci, ha perseguito l'obiettivo di garantire l'aggiornamento delle dichiarazioni di produzione e delle giacenze di magazzino in tempo reale, dando al reparto spedizioni la capacità di rilevare velocemente i numeri di serie delle macchine spedite, riducendo i tempi di preparazione dei documenti di trasporto e assicurando la coerenza delle informazioni rilevate e associate al cliente destinatario della spedizione.


Lo ha fatto con l'aiuto di Softec, system integrator del gruppo Dada e partner Datalogic, che ha implementato la soluzione E-Trace, basata sull'abbinamento codice a barre/matricola prodotto (serial number univoca) riportati sull'etichetta apposta sul prodotto e permette di realizzare lo scambio di dati tra la parte operativa dell'azienda e i sistemi gestionali. Il personale operativo è dotato dei Pda Datalogic Jet per tracciare il processo di produzione e movimentazioni degli articoli.


Il funzionamento della soluzione si articola in tre fasi. Durante la prima il gestionale trasmette sul Pda l'elenco degli ordini effettuati e dei pezzi da ricevere; l'operatore verifica l'entrata delle merci, abbina le matricole ai pezzi e invia conferma della ricezione al sistema centrale.


Successivamente l'operatore riceve sul Pda gli ordini di produzione e, terminata la fase di lavorazione, comunica la lista delle matricole dei prodotti lavorati all'Erp, che esegue automaticamente il carico a magazzino delle matricole rilevate. Infine il gestionale invia sul lettore gli ordini di vendita affinché vengano preparate e gestite le spedizioni. L'operatore legge le matricole degli articoli in partenza e le abbina all'ordine di spedizione, quindi provvede a comunicare questi dati al gestionale, che a sua volta emette il documento di consegna relativo alla spedizione ed effettua lo scarico da magazzino delle matricole rilevate.


Con questa soluzione l'azienda senese gestisce e controlla il processo produttivo indipendentemente dal luogo e dal momento in cui si svolge. Ciò significa che l'azienda può tenere traccia delle fasi di lavorazione dei prodotti, aggiornare in tempo reale le informazioni contenute sul database aziendale, ottimizzare i tempi delle fasi di lavorazione, rispettare il controllo di qualità, rendere i processi produttivi fonti di informazioni sicure e complete, e gestire in modo più veloce gli ordini intercompany.


Attualmente, agli addetti delle isole di produzione del punto di Casole d'Elsa sono stati dati in dotazione sedici Pda Jet, che saliranno a quaranta quando la soluzione sarà installata anche negli altri stabilimenti. Il Gruppo, infatti, sta valutando la possibilità di estendere l'utilizzo della soluzio-
ne anche ai magazzini presenti in Europa e in Cina.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here