Progress offre a eXcelon la propria esperienza nell’Xml

Sonic Software, la filiale specializzata nel middleware e nella gestione dei processi, sarà la prima a beneficiare dell’apporto dell’azienda da poco acquisita.

Essere stata acquistata da Progress Software, si è rivelato senza dubbio un buon affare per eXcelon. La società all'origine è stata una dei pionieri dei database a oggetti, col suo motore ObjectStore. Ma questa tecnologia non è riuscita a imporsi nei confronti dei database relazionali (Rdbms) e Object Design ha dovuto essere reinventato, cambiando anche di nome, per specializzarsi innanzi tutto nel mondo Java con i gestionali di cache per Ejb Javlin, e nel settore nuovo, ma promettente, della gestione dei documenti Xml. Sono anche apparsi Xis (eXtensible Information Server), il database nativo Xml, Stylus Studio, un ambiente di concezione dei documenti Xml e Bpm (Business Process Manager), un motore di regole dedicato alla gestione dei processi. Sonic Software, la filiale di Progress specializzata nel middleware e nella gestione dei processi con Sonic Mq e col proprio "bus di servizi" Sonic Xq, sarà la prima a beneficiare dell'apporto di eXcelon. L'editore si è dato un tempo tra sei mesi e un anno per integrare Xis, Stylus, Bpm e Sonic Xq, continuando anche a commercializzare l'offerta eXcelon in maniera autonoma.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here