Le 5 professioni Ict più gettonate del momento

Professioni_Ict_Sviluppatori_SwWindows Phone Developer, Business Intelligence Analyst, Sviluppatore J2ee, Sharepoint Developer, Security System Administrator.
Al tempo della bit” generation, dove i protagonisti sono i giovanissimi immersi nella software society, saranno queste le professioni Ict più gettonate nell’imminente futuro.
Lo dice Openjobmetis, Agenzia per il Lavoro nata nel 2012 dalla fusione di Openjob e Metis, volata in avanscoperta nella Silicon Valley a conoscere le nuove frontiere delle aziende innovative, sostenendo la fondazione Mind the Bridge, impegnata a condurre verso potenziali investitori le migliori scale up europee nella valle dell’innovazione americana.

E se è vero, come pare, che quello che si muove Oltreoceano da noi diventerà realtà nel giro di quattro anni, occorre prepararsi alla professioni Ict del futuro con un’ottima conoscenza della lingua inglese muovendosi, in primis, nelle aree che concernono mobilità, sicurezza, organizzazione e analisi dei contenuti informatici.

È così per la figura del Windows Phone Developer, sviluppatore di app chiamato a conoscere le piattaforme Apple iOS e Google Android senza dimenticare il mondo Microsoft e Windows Phone, terreno ancora nuovo su cui si richiede di sviluppare applicazioni.
In un lavoro in continuo divenire e orientato al miglioramento costante del sistema utilizzato, il Business Intelligence Analyst è, invece, chiamato a mettere a punto prodotti software che aiutano a raccogliere, filtrare e sintetizzare in informazioni analitiche la grande mole di dati prodotti.
Si richiedono competenze e conoscenze specifiche legate a Java 2 Enterprise Edition per chi sceglie la professione dello Sviluppatore J2ee, una piattaforma talmente complessa da avere oggi un impiego piuttosto limitato.
Un elemento, quest’ultimo, condiviso anche da chi sceglie di diventare Sharepoint Developer sviluppando sistemi di content management con un sistema che, in molti casi, funziona da intranet aziendale dove è possibile archiviare, consultare, lavorare i contenuti su un’architettura complessa.
Infine, in qualità di Security System Administrator, ci si candida a diventare “guardiani del sistema informatico” da attacchi esterni lavorando sia a livello hardware che software utilizzando codici cifrati e di sicurezza per assicurare i dati trasmessi in entrata e in uscita.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome