Produttività mobile al centro per Acer

È una vera e propria carrellata di prodotti quella portata al Ces 2015 da Acer, attenta ad aggiornare le proprie gamme di dispositivi mobili, primi fra tutti i notebook convertibili Aspire R 13 e il pluripremiato Ultrabook S7 (nella foto), con processori Intel Core di 5a generazione e con lo standard wireless 802.11ac.
Aspire S7_key image
Si parte dal lancio del Revo One RL85, elegante personal computer progettato per diventare, a partire da 269 euro, il centro dell’intrattenimento di tutta la famiglia, grazie a processori Intel Core i5 e i3, funzione dual display, output video Ultra-Hd 4K2K e a un’uscita audio a 7,1 canali per garantire un’esperienza cinematografica ricca e realistica.
Dotato di tre slot per dischi Hdd, ciascuno capace di contenere fino a 2 Tb di spazio, l’ultimo nato si presenta quale strumento ideale per guardare la Tv, i film o per sfogliare le foto dei propri album digitali.
Supportando l’Acer Build Your Own Cloud, il Revo One fornisce, inoltre, l’accesso completo ai propri file, su qualunque dispositivo si trovino mantenendo un elevato livello di sicurezza e privacy, perché è il personal cloud dell’utente realizzato con i suoi dispositivi personali.

Acer_Proiettore_H7550ST_frontNuovo è anche il proiettore Acer H7550St (nella foto) disponibile, al prezzo di 999 euro dal prossimo mese di marzo.
Dalla sua, un’ottica corta per proiettare immagini in formato 16:9 nativo, risoluzione Full Hd, due altoparlanti integrati da 10 W ciascuno e una compatibilità, al momento unica, con il dongle wireless Chromecast, che i clienti interessati dovranno, però, comprare separatamente.
La capacità di proiettare immagini di grandi dimensioni anche a poca distanza lo rendono particolarmente appetibile per chi vuole utilizzarlo comodamente a casa o in classe, mentre l’adattatore wireless consente di trasferire e proiettare i dati in maniera più facile.

Già disponibile da ora e a un prezzo di partenza di 299 euro, ma solo nei colori Cosmic Black e Lunar White (nella foto), è, invece, il nuovo smartphone Lte Liquid Jade S da 5’’, messo a punto da Acer per portare maggiore velocità e prestazioni alla serie Liquid Jade.Acer_Liquid_Jade_S_Lunar_White_Back_Closeup
Volutamente mantenuta simile all’originale, premiata nel 2014 con il Good Design Award, la nuova versione S si caratterizza, infatti, per connettività 4G Lte, potenza del processore octa-core con architettura a 64 bit due volte e mezzo più potente rispetto ai tradizionali smartphone con processori quad-core e per una nuova e migliorata fotocamera con comandi vocali.
Lanciato con Android 4.4 KitKat, il dispositivo verrà aggiornato ad Android 5.0 Lollipop nel corso del 2015.
Compatibile con la tecnologia AcerExtend, il Liquid Jade S consente, inoltre, agli utenti di assumere il pieno controllo del proprio smartphone tramite un cavo, o in modalità wireless, utilizzando un pc Windows.
Grazie al recente servizio reso possibile dal software di navigazione AcerNav realizzato da TomTom e che utilizza i punti di interesse di TripAdvisor, gli utenti potranno navigare senza una connessione dati a casa o all’estero.
Infine, grazie alla dotazione a richiesta del sistema ibrido microSd/dual nano-Sim, gli utenti avranno la possibilità di utilizzare una scheda microSd o una seconda nano-Sim per rimanere collegati a due mondi con un unico dispositivo.

Acer_Liquid-Z410-Black-LK-05In vena di allargare la famiglia degli smartphone, a Las Vegas, Acer ha, poi, presentato il Liquid Z410, un dispositvo 4G Lte da 4,5 pollici, processore quad-core a 64-bit, fotocamera da 5 Mp con comandi vocali, nuove interfaccia utente e modalità di scatto, 5,5 ore di autonomia in conversazione o 400 ore in standby.
Disponibile da noi dalla fine di febbraio a un prezzo di 129 euro, l’Acer Liquid Z410 è dotato di funzionalità AcerRapid e QuickTouch, che consentono, rispettivamente, agli utenti di accedere a una ricca serie di azioni personalizzabili e di controllare il dispositivo con un solo tocco.

Sul fronte degli schermi, le novità disponibili entro il primo trimestre annunciate dal vendor riguardano, invece, l’Acer Xb270Hu (da 699 euro) e l’Acer Xg270Hu (da 499 euro): due nuovi monitor per videogiochi con una diagonale di 27’’ e una risoluzione WqHd, rispettivamente, caratterizzati dalla compatibilità con la tecnologia Nvidia G-Sync e da un pannello Ips, per  immagini chiare anche con angoli di visione di 178°, e un display da bordo a bordo senza cornice, per una visione fluida e un tempo di risposta di 1 ms.

Nuova versione, invece, per il notebook V 17 Nitro (nella foto), già disponibile a un prezzo a partire da 1.299 euro, ma ora caratterizzato dall’avanzata camera 3D Intel RealSense in grado di capire e rispondere ai movimenti naturali in tre dimensioni, così da consentire agli utenti di interagire con i giochi, aprire le pagine Web e navigare tra le applicazioni senza dover toccare la tastiera o il mouse.Acer_Aspire_V17_Nitro
Sarà, inoltre, possibile effettuare scansioni 3D, generare modelli tridimensionali e sperimentare nuove vie d’interazione nel gaming, nell’intrattenimento e nella creazione di contenuti.

Lato Chromebook (nella foto in basso), oltre a espandere la gamma Acer Chromebook 13 con nuovi modelli dotati di schermo touch, debutta, infine, il primo dispositivo al mondo con display da 15,6 pollici disponibile nella versione con risoluzione Full Hd e un ampio angolo di visione, oppure con una risoluzione Hd ideale per clienti attenti al budget. L’Acer Chromebook 15 è, inoltre, il primo Chromebook dell’azienda che utilizza processori Intel Core i3 e i5 di quinta generazione e i processori Intel Celeron basati su micro architettura Intel Broadwell.
Chromebook 15 sarà, inoltre, disponibile con processori Intel Core i3 5005U o Intel Celeron 3205U di quinta generazione per offrire prestazioni elevate e un efficace multi-tasking per applicazioni e giochi online.Acer_Chromebook15
Rinforzata per resistere meglio agli urti e alle cadute, la scocca dell’ultimo nato è, infine, in grado di sopportare fino a 60 kg di forza, mentre gli spigoli possono resistere a cadute da 45 cm di altezza senza subire danni.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here