Problemi di shortage, aumentano i prezzi degli LCD

La domanda di schermi piatti ha fatto ritoccare verso l’alto i listini

4 novembre 2003 La forte richiesta di schermi LCD e la maggiore profittabilità
delle fabbriche nel produrre schermi TFT per TV, per notebook o per cellulari
al posto di quelli per PC, ha fatto lievitare i prezzi dei monitor LCD.
Da metà settembre a fine ottobre sono aumentati dal 5% al 20%.

Per fare un esempio ecco le variazioni di prezzo nella gamma di monitor Relysis:
il 15" da 339,00 a 359,00 più 6%; il 17" RLT1720 da 649,00
a 690,00 euro, più 6% ; il 19" TL970D da 699,00 a 749,00 euro, più
7%. I maggiori rincari, superiori al 10%, sono comunque stati nella fascia medio
bassa dei monitor LCD.

Di fatto rispetto alla comparativa pubblicata sul numero di novembre di PC
Open non esiste più la categoria di LCD da 17 pollici con prezzo inferiore
a 450 euro. Prendendo ad esempio i due consigliati, il monitor LG Flatron 1715S
è passato da 449 a 498 euro, più 10%. Più marcato l’aumento
nel modello Samsung SyncMaster 172V, posizionato adesso a 509, a fronte di un
prezzo a ottobre di 429 euro, più 16%.

Quest’aumento ha dei riflessi nei giudizi dati dai PC Open Labs
in merito alla comparativa pubblicata sul numero di novembre.

Stiamo controllando i prezzi dei vari prodotti provati e ripubblicheremo on
line il test completo con le valutazioni e i prezzi aggiornati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here