Prisma Engineering acquisisce il 51% di C&A      

Il system integrator bolognese si è assicurata il 51% dello specialista internazionale di soluzioni di certificazione e firma digitale.

26 novembre 2003 Prisma Engineering, system integrator con headquarter a Bologna e filiali a Padova e Milano, ha deciso di integrare verticalmente la propria offerta di soluzioni dedicate alla gestione documentale, acquisendo il pacchetto di maggioranza di C & A, società nata nel 1997 e specializzata in soluzioni di Certification authority, firma digitale, validazione temporale dei documenti (Time stamping authority), soluzioni di “strong authentication”, posta elettronica certificata e storage sicuro.


Con quest'acquisizione, l'azienda bolognese mira a integrare le proprie soluzioni applicative sviluppate su piattaforma FileNet, dedicate al mondo finanziario e alle Pubbliche Amministrazioni, rispondendo alla domanda di automazione del flusso documentale di cui si compongono i processi, con la sicurezza assicurata dalla firma digitale. Il prodotto di punta, in quest'ambito, è la suite Web Rainbow, indirizzata alla necessità delle Pubbliche amministrazioni di adeguarsi alle normative definite dalla legislazione vigente in tema di protocolli informatici.


Interamente progettata per l'ambiente Web, la suite prevede, inoltre, strumenti di sviluppo applicativo che consentono la personalizzazione del prodotto e l'integrazione con gli altri sistemi IT esistenti nell'organizzazione.
WebRainbow si compone su una serie di moduli, sviluppati su piattaforma FileNet e ora integrabili con le soluzioni di firma digitale sviluppate da C&A, la quale ha a prorpia volta costruito la propria attività su sviluppi FileNet. Non va trascurato il fatto che il merger dovrebbe generare maggiori aperture commerciali soprattutto all'estero.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here