Primo anno positivo per il call center Aalbacom di Palermo

Albacom ha tracciato un bilancio positivo per l’attività svolta nel primo anno di operatività dal proprio call center di Palermo. La struttura ha gestito lo sviluppo di servizi free Internet offerti da portali come Kataweb, Jumpy, Infinit …

Albacom ha tracciato un bilancio positivo per l'attività svolta nel
primo anno di operatività dal proprio call center di Palermo. La
struttura ha gestito lo sviluppo di servizi free Internet offerti da
portali come Kataweb, Jumpy, Infinito (ora Genie.it), Il Sole24
Ore.com, garantendo assistenza sia telefonica (415mila le chiamate
gestite) sia via web (con 35mila e-mail). Dallo scorso agosto,
inoltre, Albacom ha trasferito al call center di Palermo i servizi di
help desk di alcuni servizi di fonia, in particolare quelli dedicati
a piccoli imprenditori, commercianti, artigiani e liberi
professionisti.
La novità degli ultimi mesi, poi, si chiama Tam (Telephone Accounting
Management ), che ha visto impegnati da ottobre un'ottantina di
addetti, destinati a triplicare nel corso dei prossimi mesi. "Si
tratta di un progetto
- afferma Elena Casiraghi, direttore
customer cCare di Albacom - che vede l'operatore di call center
trasformarsi, a fronte di un adeguato intervento formativo (oltre 200
ore da gennaio in training teorico e coaching sul campo, ndr), in
parte integrante del processo di relazione con il cliente in tutti i
suoi aspetti: dall'acquisizione (con le unità di Teleselling), al
mantenimento, alla gestione dei reclami e al recupero crediti (per
mezzo delle unità di Farming)"
. Inoltre, sempre nell'ambito di
questo progetto, l'operatore lavora in sinergia con la forza vendita
dell'azienda per la quale organizza incontri con potenziali clienti.
Il personale Albacom della sede palermitana è passato dagli iniziali
90 addetti (tutti dedicati alla gestione dei servizi a supporto dei
free internet) agli attuali 304, metà dei quali impegnati nel
progetto Tam, per il cui potenziamento sono previsti entro il marzo
2002 più di una settantina di nuovi inserimenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here