Primi frutti del restyling per Matra Datavision

Seguendo una tendenza molto marcata nel mondo Cad, Matra Datavision ha deciso a fine ’98 di abbandonare l’attività di produttore, per divenire un integratore. Il segno più evidnete del mutamento fu la dismissione dei nuovi sviluppi sul pr …

Seguendo una tendenza molto marcata nel mondo Cad, Matra Datavision
ha deciso a fine '98 di abbandonare l'attività di produttore, per
divenire un integratore. Il segno più evidnete del mutamento fu la
dismissione dei nuovi sviluppi sul prodotto Euclid, per distribuire
gli strumenti di Dassault Systemes, a cominciare da Catia. I primi
risultati si sono visti nell'esercizio '99, nel quale un terzo del
fatturato è derivato da prestazioni intellettuali. In questa
categoria si racchiudono la formazione su Catia e l'acquisizione di
società di servizi come la francese Helios e l'americana Genesis.
Così, il peso dei servizi è salito in un anno dal 19 al 33%, su un
fatturato complessivo di 560 milioni di franchi. In termini
operativi, dopo le perdite del primo periodo, l'annata si è chiusa
con utili per 21 milioni di franchi.
La riorganizzazione ha comportato qualche cambiamento d'organico, ma
il totale a fine '99 risulta più o meno invariato, con 745
dipendenti. Per il 2000, Matra intende accrescere di un altro 20% le
attività legate ai servizi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here