Presto due nuovi Palm a colori

Si tratta dei modelli m130 e m515 che vanno a presidiare, rispettivamente, la fascia bassa e alta del mercato. Manca il collegamento wireless, ma i prezzi saranno aggressivi.

Non si è ancora spento l'eco per l'annuncio dell'i705 che già Palm prepara
l'ingresso sul mercato di due nuovi handheld a colori. Si tratta dei modelli
m515 e m130, che dovrebbero essere messi in commercio a partire dal prossimo
mese di marzo.
A onor del vero, la presentazione di questi due prodotti
dovrebbe avvenire il 4 di marzo e sino a quella data Palm avrebbe voluto tenere
segreti sia i nomi sia le caratteristiche dei nuovi dispositivi. Ma proprio in
questi giorni un rivenditore online, CompuSmart, ha pubblicato in Internet tutti
i particolari relativi a entrambi i palmari, infrangendo in questo modo un
accordo preso con il produttore. A fronte di ciò Palm è riuscita a ottenere
l'immediata rimozione di tali informazioni ma ormai alcune di queste si erano
già diffuse in Rete.


Si è così venuto a sapere che entrambi gli handheld avranno uno schermo a
colori e che il modello m515 sarà dotato di 16 MB di Ram mentre l'm130 avrà 8 MB
di Ram. Quest'ultimo dovrebbe rappresentare la nuova offerta sul versante più
economico del mercato, ponendosi come diretto concorrente dei vari Handspring o
Sony, mentre l'm515 dovrebbe assumere il ruolo di topo di gamma, prendendo il
posto dell'attuale m505.


Per quanto concerne i prezzi, al momento si ha solo una stima in dollari di
quello che potrebbe essere il costo effettivo: per l'm515 si parla di circa 400
dollari e per l'm130 di circa 280 dollari. Come detto in precedenza, la
disponibilità dovrebbe essere pressoché immediata. Palm non sembra infatti voler
incorrere negli spiacevoli inconvenienti successi in passato quando l'attesa tra
annuncio e rilascio dei modelli m500 e m505 ha fatto calare la richiesta dei
prodotti più vecchi ma non ha consentito di soddisfare la domanda di quelli
nuovi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here