Presario 1210Ea, il primo notebook dotato di un Athlon 4

Un veloce passaggio in redazione del del pc di Compaq ci ha permesso di evidenziare pregi e difetti del nuovo processore di Amd per i portatili. Molto buone le prestazioni, ci aspettavamo un po’ di più dall’autonomia

Amd fa debuttare il suo Athlon 4 per portatili e subito Compaq
se ne appropria. Bruciando sul tempo i concorrenti, l'azienda texana ha messo infatti
in commercio un notebook della gamma Presario 1200, per la precisione il modello
1210Ea, che ospita proprio il nuovissimo processore di Amd. E, dobbiamo
ammetterlo, il risultato è un prodotto che coniuga al meglio il fatidico
rapporto prestazioni/prezzo. A questa conclusione siamo giunti grazie a un
veloce passaggio in redazione del notebook, che ci ha permesso di metterci le
mani sopra. Ecco un breve resoconto di quanto abbiamo pututo
evidenziare.



La macchina è un all-in-one che si presenta con un look professionale, ma
le caratteristiche tecniche non ne delimitano l'impiego all'ambito lavorativo.
Il Presario 1210Ea è infatti un pc davvero poliedrico, che se la riesce a
cavare in ogni situazione. D'altra parte il notevole risultato ottenuto con la
suite di test 3D Mark 2000 (741) la dice lunga sulle capacità del notebook di
bene comportarsi in una serie di situazioni in cui la grafica 3D è messa sotto
stress.



A rendere la visualizzazione più realistica e quindi avvincente
contribuisce anche il considerevole schermo a cristalli liquidi da 14,1 pollici,
che offre un'immagine nitida con colori saturi e ben contrastati. Le peculiarità
dello schermo si possono apprezzare appieno quando si guarda un film su dvd,
che, tra l'altro, le potenzialità del Presario 1210Ea consentono di gustare
senza quei fastidiosi salti delle immagini solitamente dovuti a una scarsa
qualità del lettore o a carenze della sezione video, che anche il processore non
riesce a compensare.  Eventualmente, l'uscita Tv consente di usare il
notebook come lettore per vedere i dvd sul televisore.


Il nuovo Athlon 4 di potenza ne ha da vendere e i risultati dei test lo
confermano. In particolare, Sysmark, ossia la suite di applicativi per l'ufficio
che mette particolarmente sotto stress la Cpu, ha messo in evidenza le notevoli
potenzialità del nuovo processore (valore ottenuto: 153).


La sua struttura si basa su chip che vanta un'unità superscalare per i
calcoli a virgola mobile, ossia in grado di eseguire più operazioni per ogni
colpo di clock, e che dispone della funzione pre-fetch, ovvero della capacità di
poter rendere disponibili i dati da utilizzare nell'esecuzione dei comandi
successivi rispetto a quello attuale e quindi di velocizzare i programmi nel
loro complesso. A migliorare il tutto contribuisce anche la presenza di 384 Kb
di memoria cache direttamente sul chip: 256 KB sono di secondo livello e 128 di
primo livello. Non va poi dimenticato che l'Athlon 4 gestisce un front side bus
di 200 MHz, il che assicura una notevole ampiezza di banda.
Come anticipato,
il Presaio 1210Ea è un all-in-one e quindi ha tutto a bordo. Se da una parte
questo influisce sul peso complessivo, dall'altra va però notato che consente di
avere una macchina con una dotazione davvero completa, che non richiede di
portarsi appresso nessun accessorio, cavi di alimentazione e del modem
esclusi.


Il touchpad ha una struttura insolita con i tasti con dimensioni
asimmetriche, forse a favorire l'utilizzo da parte dei destrorsi, ma
sinceramente non ne abbiamo avvertito il vantaggio. Comoda l'oramai onnipresente
Internet Zone, ossia l'insieme di tasti che consentono l'accesso diretto a
Internet alle applicazioni collegate alla Rete. Buono anche il sistema audio,
ovviamente per quanto può esserlo quello fornito dai minuscoli altoparlanti
presenti in un portatile.


Caratteritistica dell'Athlon 4 è anche la presenza della funzione PowerNow!
Professional, ossia un sistema di limitazione del consumo energetico che
consente di gestire in automatico frequenza e alimentazione del processore
quando è alimentato tramite la batteria. L'autonomia che abbiamo raggiunto con
un utilizzo misto (visualizzazione film su dvd e applicazioni di office
autmation) è stata di 2 ore e 20 minuti. Niente da dire sulla bontà del
risultato ma ci attendevamo qualcosina in più. Ciò non toglie che il Presario
1210Ea rimane una scelta da prendere in considerazione se si vuole un all-in-one
che alla dotazione completa associa prestazioni di rilievo e consente di vedere
per intero un film anche in viaggio.


Come sempre
lodevole l'iniziativa Compaq di far scegliere all'utente il software da usare
sul Presario: si selezionano i 10 titoli preferiti sulla vasta proposta e ce li
si fa recapitare a casa.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here