Poste Italiane diventa autorita di certificazione della firma digitale

Con una disposizione dell’Aipa (Autorità per l’Informatica nella Pubblica amministrazione), Postecom, società controllata al 100% da Poste Italiane, è stata ammessa fra i certificatori della firma digitale. La soluzione di Poste It

Con una disposizione dell'Aipa (Autorità per l'Informatica nella
Pubblica amministrazione), Postecom, società controllata al 100% da
Poste Italiane, è stata ammessa fra i certificatori della firma
digitale.
La soluzione di Poste Italiane per la certificazione della firma
digitale è costituita dal servizio Postecert, che potrà essere
utilizzato per la sicurezza delle transazioni, oltre che per firmare
e trasmettere on line contratti o atti della Pubblica
amministrazione. "Grazie al servizio - ha dichiarato Marco
Barbuti, amministratore delegato di Postecom - l'utente potrà
richiedere via Internet il proprio certificato digitale, per poi
recarsi presso gli uffici postali e procedere alla propria
identificazione e registrazione. Riceverà, quindi, una smart card con
la quale potrà firmare documenti, sottoscrivere contratti, fare
acquisti e accedere ai servizi on line"
.
Nelle prossime settimane sarà avviata la fase di sperimentazione, per
poi estendere, entro l'estate, l'uso della firma digitale a chi ne
farà richiesta . Postecom, inoltre, lancerà nuovi servizi on line,
come quelli finanziari di Bancoposta, per il commercio elettronico e
la messaggistica via Internet.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here