Pos virtuale per pagamenti digitali su Tim Digital Store

Un accordo tra Jagolab e TIM mette a disposizione sul TIM Digital Store il servizio di Virtual POS "Incasso Semplice".

Il Virtual POS è un applicativo accessibile tramite web che permette, grazie a un accordo con un istituto di pagamento a cui l’applicativo si connette, di incassare i pagamenti dai propri clienti provenienti da carte di credito e carte di debito, evitando di utilizzare un POS fisico tradizionale.

Come si usa il POS virtuale

Per incassare è sufficiente avere: nominativo del cliente, indirizzo mail o numero di cellulare, importo da incassare.

La piattaforma invia istantaneamente, via sms o mail, il link al pagatore che può inserire i dati della carta in un ambiente protetto e gestito da Atos, in modo da effettuare il pagamento in pochi istanti con la possibilità, inoltre, di poter registrare la carta per un futuro acquisto.

Come spiega Marco Capozzi, Founder & Charmain di Incasso Semplice, “Abbiamo realizzato uno strumento che potesse il più possibile avvicinarsi alle esigenze e ai bisogni del mercato, utile a liberi professionisti, commercianti ed aziende. Nasce dall’idea di voler condividere la nostra visione aziendale riguardo il mondo dei pagamenti senza contante. Una visione completamente nuova, fondata su valori quali semplicità, immediatezza e soprattutto trasparenza. Valori che vogliamo trasmettere a chi riceve e/o invia pagamenti tramite carta”.

Per Mauro Serappo, Co-Founder & Chief Marketing Officer di Incasso Semplice, “In rispetto alla nuova direttiva sui servizi di pagamento, la PSD2, che si pone come obiettivi principali una maggiore protezione del consumatore e lo sviluppo di nuove soluzioni, abbiamo voluto puntare su una semplificazione dei processi di pagamento a partire dalle transazioni, intese innanzitutto come relazioni, che intercorrono tra gli attori ai livelli più bassi della filiera. Costruire rapporti, tra beneficiario e pagatore, basati su fiducia e sicurezza che possano contribuire al necessario processo di alfabetizzazione ai digital payment in un’ottica di cashless society è il nostro più grande auspicio”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here