Polyglass fra geomarketing e logistica

Il responsabile It usa la leva della location intelligence di Pitney Bowes Business Insight.

Il fattore trasporto per Polyglass incideva in modo notevole sui costi del reparto logistico, dovendo muovere prodotti pesanti e voluminosi. Il processo in passato era gestito in modo manuale da un unico responsabile, con perdita di tempo e rischio di errori.

Due anni fa è partito un progetto per risolvere, inizialmente, una problematica di geomarketing/commerciale.
Nel 2007, infatti, Polyglass aveva commissionato a B-Bright una software selection per identificare le soluzioni disponibili adatte a soddisfare queste esigenze. B-Bright trovò in MapInfo, ora Pitney Bowes Business Insight, lo strumento per risolvere un problema di tipo logistico, per il quale Polyglass non disponeva degli strumenti idonei allo scopo.

Nello specifico si trattava di riprodurre virtualmente la scrivania cartacea del responsabile del reparto logistico e quindi responsabile di tutte le spedizioni.

Con Pitney Bowes Business Insight, integrato nella soluzione personalizzata B-B Logistics di B-Bright, la logistica di Polyglass ora dispone di un'interfaccia grafica avanzata su mappa geografica accompagnata da utility di calcolo dei costi, produttività, mailing automatici, che permette a tutti gli utenti, di svolgere velocemente un lavoro altrimenti destinato a personale logistico esperto.

Per Giuseppe Pesaro, Responsabile It di Polyglass, come riportato da una nota di Pitney Bowes, i primi risultati sono stati visibili dopo cinque/sei mesi, con la nascita del primo prototipo della logistica ovvero la scrivania virtuale del reparto logistico.

Il progetto relativo alla logistica è stato più approfondito e migliorato e a oggi è pienamente attivo con risparmio di tempo ed errori limitati al minimo.
Polyglass lavora in tempo reale con i dati del gestionale e dispone di un collegamento diretto con tutti i trasportatori che ricevono una e-mail descrittiva con la composizione del carico, il percorso, il numero di scarichi da effettuare, lo storico e tutte le destinazioni.
Accedendo al sito di Polyglass, il trasportatore è in grado di accettare il carico completando il processo di trasporto.

Per quanto riguarda il geomarketing la direzione commerciale aveva l'esigenza di rappresentare su cartografia i dati aziendali di maggior interesse senza dover ricorrere al supporto del comparto It o del partner tecnologico.
Con gli strumenti messi a disposizione da Pitney Bowes Business Insight B-Bright ha realizzato B-B Mapper, un cruscotto che propone una nuova dimensione geografica per l'analisi dei dati aziendali.

Polyglass dispone ora di uno strumento semplice, veloce e che non porta a dubbi interpretativi. Un dispositivo efficace che non sostituisce ma integra i report aziendali o altri strumenti di business intelligence, data mining e Olap.
Per Pesaro il geomarketing ha assunto sempre più importanza, a seguito dell'acquisizione di Polyglass da parte del gruppo Mapei, avvenuta nell'ottobre del 2008.

Pertanto si è mappato il mercato italiano delle rivendite edili suddividendo i clienti esistenti di Polyglass, integrando i dati dei clienti Mapei e le informazioni di altri clienti potenziali.
In futuro probabilmente saranno messi a disposizione degli agenti report ricavati direttamente dal tool di geomarketing e scaricabili dal sito.

Polyglass ha ottenuto benefici in termini di risparmio di tempo e di costi e a breve Pesaro realizzerà una valutazione economica per misurare il ritorno degli investimenti e quantificare i benefici ottenuti, già riscontrabili nell'operatività di tutti i giorni.

Il progetto è in continuo divenire e miglioramento sia per la parte di geomarketing sia per la parte logistica per le quali B-Bright continuerà a sviluppare e implementare nuove funzionalità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome