Più veloce e più efficiente il nuovo Photoshop Cs. Parola di Adobe

Abbandonata la classica numerazione per assumere la denominazione Cs (Creative Suite), la nuova versione del noto software presenta diverse e interessanti novità sia sul fronte del fotoritocco sia su quello della grafica. Ma anche in ambito video e Web

7 novembre 2003 Al suo nuovo Photoshop
Adobe ha deciso di cambiare parzialmente la denominazione.
Infatti a contraddistinguere il prodotto non ci sarà più la tradizionale
numerazione crescente (avrebbe dovuto trattarsi delle versione 8.0) e nemmeno
l'anno relativo alla messa in commercio. Il software si chiama semplicemente
Photoshop Cs, dove Cs è un acronimo che sta per Creative Suite.
In pratica, la società statunitense ha rinnovato tutta la gamma di prodotti
"creativi" eliminando ogni tipo di numerazione e contraddistinguendo tutte le
nuove applicazioni semplicemente dalla presenza nel nome dell'acronimo Cs.


Denominazione a parte, diverse sono le innovazioni contenute all'interno di
Photoshop Cs, la maggior parte delle quali è volta a consentire una più veloce
ed efficiente elaborazione delle immagini. In questo senso, vanno per esempio
visti i miglioramenti apportati al browser delle immagini (l'anteprima è più
rapida ed è stata introdotta una serie di funzioni per la ricerca e modifica dei
metadati e l'inserzione di tag), la possibilità di applicare lo schema colore da
una foto all'altra o da un livello all'altro, il controllo dei dati Raw delle
fotocamera digitali, una più facile correzione di luci e ombre, il ritaglio e il
raddrizzamento automatici delle immagini e la presenza di una palette che
consente di visualizzare in qualsiasi momento gli istogrammi relativi alla foto
che si sta trattando.


A questi si aggiungono il pieno supporto dei file a 16 bit, il photomerge per
realizzare in  automatico foto panoramiche, la creazione veloce di
sfocature tramite lente e la sostituzione rapida dei colori. Photoshop Cs
consente anche di inviare direttamente le immagini ai servizi ondine di stampa e
di condivisione.


Adobe ha poi reso ancora più "stretta" la collaborazione tra Photoshop Cs e i
software video Premiere e After Effects permettendo la creazione e la modifica
di immagini con pixel non quadrati (per vedere esattamente le immagini come
appariranno nella visualizzazione definitiva) o l'esportazione di livelli in
file.


Tra le altre novità del software, citiamo la possibilità di inserire del
testo su un tracciato o in una forma e l'esportazione di file direttamente in
formato Macromedia Flash.


Adobe Photoshop Cs è disponibile al prezzo di 1.270 euro, mentre
l'aggiornamento della precedente versione del software costa 298 euro.
Precisiamo inoltre, che sono in commercio due versioni della Creative
Suite
: la prima, la Premium Edition, comprende
Photoshop Cs, In design Cs, Golive Cs, Acrobat 6.0 Professional e Versione Cue e
costa 2.158 euro, mentre la seconda, la Standard Edition,
comprende Photoshop Cs, In design Cs, Golive Cs e Versione Cue e costa 1.774
euro.



 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here